Le prime pagine di oggi

In attesa del voto di fiducia, spunta (di nuovo) la parola "recessione"

Le prime pagine di oggi adottano tutte un lessico decisamente poco positivo, nelle ore in cui si attende il voto di fiducia alla manovra: Libero, a causa delle parole dell’ex PresdelCons scettico sulla durata del governo, parla di un Monti “disperato”, la Padania di una situazione “in bilico” e la maggior parte dei quotidiani avverte (di nuovo) che l’Italia è in recessione. Mentre il Giornale prosegue sulla linea dell’indignazione e pubblica una tabella con gli stipendi (altissimi) dei manager pubblici, l’immagine che domina su tutti i quotidiani è quella dell’ammainabandiera a Bagdad, che segna la fine della missione americana in Iraq.

Una newsletter sul dannato futuro dei giornali