Le prime pagine di oggi

Sventato il pericolo del referendum greco, c'è chi ne prepara un altro

La maggior parte delle prime pagine apre con le notizie dall’Europa: Mario Draghi, nuovo presidente della Banca Centrale Europea, si guadagna il titolo di eroe del giorno, abbassando i tassi di interesse e facendo respirare le borse europee. Intanto il premier greco Papandreou viene convinto a ritirare il referendum e i leader del G20 continuano a chiedere all’Italia di varare le riforme contro la crisi. In Italia la situazione è confusa: i giornali parlano di Napolitano, delle tensioni del ministro Tremonti con il PresdelCons e della fiducia. Libero si distingue proponendo il “referendum su Silvio”: un sondaggio sul futuro del governo.

Una newsletter sul dannato futuro dei giornali