Moderazione commenti

Il Post offre l’opportunità di commentare i suoi articoli agli abbonati, lavorando per mantenere alta e soddisfacente la qualità dei contenuti pubblicati sulle sue pagine – commenti compresi – e per rendere la lettura e la partecipazione ai commenti un’esperienza positiva per i suoi lettori.

La maggior parte dei commenti agli articoli e ai blog del Post è pre-moderata. Significa che prevalentemente vengono pubblicati dopo che è stata verificata la rispondenza dei loro contenuti ai criteri di pubblicazione (solitamente in un arco di tempo che va dai pochi minuti alle sei ore).
In alcuni casi, gli articoli o i blog possono essere chiusi ai commenti – quando il loro contenuto comporti maggiori rischi di commenti inadeguati, quando l’autore lo richieda, o in altri casi a giudizio della redazione – o avere una moderazione totale dei commenti. In altri casi ancora la moderazione può essere sospesa. Commentare gli articoli è possibile per cinque giorni dalla loro pubblicazione.

Criteri di pubblicazione
Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengano, nel testo o nel nome dell’autore:

  • indirizzi di siti web, soprattutto se non congrui o inviati a scopo promozionale;
  • pubblicità di prodotti o servizi a fini di lucro;
  • indirizzi email, numeri di telefono, indirizzi postali;
  • termini volgari o offensivi;
  • attacchi o valutazioni personali nei confronti dell’autore dell’articolo, o di altri;
  • contenuti estranei ai temi trattati nell’articolo (off topic) o in cui prevalgano discussioni tra i singoli commentatori;
  • contenuti che sembrino poter offendere, provocare, umiliare qualcuno;
  • contenuti razzisti, sessisti, omofobici o violenti;
  • contenuti illegali o che predichino comportamenti illegali;
  • informazioni false o ingannevoli sull’identità dell’autore;
  • contenuti non in italiano;
  • contenuti che possano costituire un pericolo per gli altri;
  • contenuti di lunghezza che superi i 1800 caratteri;
  • contenuti che la redazione giudichi irrilevanti o dispersivi rispetto ai temi trattati nell’articolo;
  • opinioni personali dei commentatori perentorie, assiomatiche o prive di argomentazioni.

Sono altresì suscettibili di non pubblicazione i commenti che provengano da utenze (nomi utenti o indirizzi IP) qualificabili come spam, oppure da cui giunga un elevato numero di commenti in un giorno.

Sono infine suscettibili di non pubblicazione quei commenti che segnalino errori minori o refusi sia che le segnalazioni siano corrette sia che non lo siano. Il Post è grato di ogni segnalazione di questo genere e provvede tempestivamente a prenderne atto e correggere eventuali errori, ma suggerisce di usare piuttosto a questo fine l’indirizzo mail correzioni@ilpost.it, per non gravare lo spazio dei commenti di segnalazioni di questo genere prive di interesse per i lettori una volta che la correzione sia stata eventualmente introdotta nell’articolo.

I commenti sul Post sono benvenuti, siano essi critici o positivi, nella misura in cui rispondono ai criteri elencati.
La moderazione dei commenti permette agli abbonati al Post di partecipare alle discussioni senza timore di offese o intimidazioni da parte degli altri utenti e di stimolare e privilegiare le opinioni sui temi trattati e la loro qualità. In più, la moderazione limita i rischi che gli utenti – volontariamente o no – pubblichino contenuti che possano violare la legge e suscitare azioni legali di cui il Post debba sopportare i costi.

Un utente che non veda pubblicato il suo commento può cercare la risposta nella lista dei criteri elencata, o in questa appendice. Laddove non vi trovi risposta, può scrivere per chiarimenti a commenti [at] ilpost.it indicando a quale articolo e a quale commento faccia riferimento la richiesta.