• postit
  • venerdì 14 aprile 2017

Il tribunale di Roma ha sospeso l’ordinanza che bloccava Uber nella città, dove per ora il servizio continuerà quindi a essere attivo

(Spencer Platt/Getty Images)

Il tribunale di Roma ha accolto la richiesta di Uber – il servizio di trasporto privato a metà tra il taxi e il noleggio di auto con autista – di sospendere l’ordinanza con la quale sarebbe stata interrotta l’erogazione del servizio nella città a partire dal 17 aprile. La decisione di bloccare il servizio era stata presa la scorsa settimana, quando il tribunale di Roma aveva deciso che diversi servizi di Uber – Uber Black, Uber-Lux, Uber-Suv, Uber-X, Uber-XL, UberSelect e Uber-Van – fanno concorrenza sleale ai taxisti. Ora Uber può quindi tornare a erogare il servizio, in attesa di una nuova decisione del tribunale sul reclamo presentato dalla società.

In un comunicato, Uber ha scritto: «Siamo molto felici di poter comunicare a tutti i driver e agli utenti di Uber in Italia che potranno continuare ad utilizzare l’applicazione fino alla pronuncia del Tribunale sul nostro reclamo».

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.