beppe-grillo
  • Italia
  • domenica 19 giugno 2016

Il M5S vince a Roma e Torino, il PD a Milano

È una brutta serata per il PD, che vince a Milano ma perde largamente a Roma e a sorpresa anche a Torino; a Napoli e Bologna invece tutto come da previsioni

beppe-grillo
Beppe Grillo saluta la folla dalla finestra di un albergo di Roma, con un appendino al collo (TgLa7)

Il Movimento 5 Stelle ha vinto i ballottaggi delle elezioni amministrative sia a Roma che a Torino: Roma con Virginia Raggi, che ha battuto largamente Roberto Giachetti del PD, e a sorpresa a Torino con Chiara Appendino, che ha battuto il sindaco uscente del Partito Democratico, Piero Fassino. A Milano, invece, il centrosinistra ha vinto con Beppe Sala, che ha battuto Stefano Parisi del centrodestra. A Napoli e a Bologna, come ampiamente previsto, hanno invito i sindaci uscenti: Luigi De Magistris a Napoli, sostenuto dalla sinistra radicale, e Virginio Merola a Bologna, sostenuto da una coalizione di centrosinistra.

A Roma, Roberto Giachetti del PD ha riconosciuto la vittoria di Raggi, dicendo che comunque il suo impegno per la città continuerà anche dopo le elezioni; Raggi era in vantaggio già al primo turno e la sua vittoria al ballottaggio era abbastanza prevista. A Torino, invece, Fassino era in vantaggio dopo il primo turno, Appendino però ha ottenuto in proporzione più voti di quanti ne aveva raccolti due settimane fa: è finita col 54,6 per cento per Appendino contro il 45,4 per cento circa per Fassino. Appendino ha detto che “è stato un lungo cammino e ora è giunto il nostro tempo: tutti noi siamo Torino”.

A Milano – nell’unico importante risultato incerto che si è risolto a favore del PD – Sala ha vinto per circa 17mila voti, ottenendo il 51,67 per cento contro il 48,33 per cento di Parisi. Sala ha allargato il distacco su Parisi rispetto al primo turno, quando aveva avuto circa 4mila voti in più, e ha detto di aver parlato con Parisi che gli ha augurato buon lavoro, rimandando a domani per una conferenza stampa più articolata.

01:31 20 giu 2016

Ed ecco i risultati degli ultimi comuni capoluogo di provincia: a Crotone hanno vinto le liste civiche appoggiate da Area Popolare (UDC e NCD), a Carbonia ha vinto il Movimento 5 Stelle, a Isernia ha vinto una lista civica appoggiata da Fratelli d’Italia, a Benevento, infine, ha vinto l’ex ministro della Giustizia Clemente Mastella, appoggiato da diverse liste civiche e da Forza Italia.

01:16 20 giu 2016

Con la perdita di Varese, che era al ballottaggio questa sera, la Lega Nord non governa più nemmeno uno dei capoluoghi di provincia della Lombardia.

01:05 20 giu 2016

Beppe Grillo si è affacciato alla finestra del suo albergo di Roma. Non ha detto niente e aveva un appendino attaccato alla camicia.

00:58 20 giu 2016

I risultati nei 25 capoluoghi di provincia al voto in queste elezioni, compresi quelli che hanno eletto il sindaco al primo turno.

00:58 20 giu 2016

In Toscana, una delle regioni storicamente più di sinistra, il PD ha perso in cinque comuni su sei. Ad Altopascio, in provincia di Lucca, il risultato è ancora in bilico.

00:51 20 giu 2016

Il marito di Virginia Raggi, il regista radiofonico Andrea Severini, ha scritto sul suo blog una lettera indirizzata a sua moglie per celebrare la vittoria. 

00:46 20 giu 2016

A Savona, con quasi tutte le sezioni scrutinate, il PD è indietro di cinque punti, rispetto al candidato del centrodestra.

00:45 20 giu 2016

Nelle altre città: a Ravenna, con due terzi dei seggi scrutinati, il PD è in vantaggio di circa cinque punti. A Caserta lo spoglio è oramai concluso e il centrosinistra è in testa con più del sessanta per cento dei voti. A Brindisi, la coalizione di liste civiche che si opponeva al centro sinistra è di circa un paio di punti percentuali in vantaggio.

00:32 20 giu 2016

Anche a Grosseto, con tre quarti delle sezioni scrutinate, il PD è indietro di 9 punti rispetto al centrodestra.

00:28 20 giu 2016

Il PD ha perso anche a Novara, dove con due terzi delle sezioni scrutinate, il candidato di centrodestra Alessandro Canelli è in vantaggio di circa 15 punti.

00:25 20 giu 2016

00:24 20 giu 2016

A Latina, la lista di centrosinistra “Latina bene comune” è in vantaggio sul candidato di Fratelli d’Italia e Noi con Salvini. Con metà delle sezioni scrutinata,  la lista è data al 76 per cento.

00:20 20 giu 2016

La parte finale del discorso di ringraziamento di Giuseppe Sala, nuovo sindaco di Milano (alla fine gli si incrina un po' la voce).

00:12 20 giu 2016
I risultati nelle principali città

A Roma ha vinto Virginia Raggi, a Torino ha vinto a sorpresa Chiara Appendino, del Movimento 5 Stelle, a Milano ha vinto Giuseppe Sala, a Bologna ha vinto Virginio Merola e a Napoli ha vinto l’indipendente Luigi de Magistris.

00:08 20 giu 2016

Giuseppe Sala ha vinto a Milano.

00:06 20 giu 2016

Il PD sembra essere molto vicino alla vittoria a Varese, primo comune capoluogo conquistato dalla Lega Nord, che lo ha governato dal 1992 – con una piccola eccezione nel 2005, quando il comune venne commissariato in seguito alle indagini dell’allora sindaco Aldo Fumagalli (condannato poi a quattro anni di reclusione).

00:04 20 giu 2016

00:03 20 giu 2016

Il PD ha perso per la prima volta a Sesto Fiorentino, un comune di quasi 50 mila abitanti in provincia di Firenze. Qui avevamo raccontato la storia della città, dove il passato di Matteo Renzi si incrocia con la crisi dei grandi partiti. 

00:02 20 giu 2016

A Torino, Appendino è stabile intorno al 55 per cento contro il 45 di Fassino: siamo a oltre un terzo dello spoglio.

00:00 20 giu 2016

A Milano secondo Quorum vince Beppe Sala del centrosinistra. 

23:55 19 giu 2016

Non è ancora mezzanotte, ma la situazione è chiara in quasi tutte le città: a Roma ha vinto Virginia Raggi, a Torino ha vinto Chiara Appendino, a Napoli Luigi de Magistris, mentre a Bologna è in netto vantaggio Virginio Merola. L’unica grande città dove c’è ancora qualche margine di incertezza è Milano, anche se Beppe Sala è di quattro punto in vantaggio su Parisi.

23:44 19 giu 2016

Roberto Giachetti, candidato del PD a Roma, ha detto di aver chiamato Virginia Raggi per congratularsi per la vittoria.

23:43 19 giu 2016

Stanno arrivando le prime proiezioni, basate su circa un terzo dei seggi dove i voti sono stati effettivamente scrutinati. A Torino, Appendino ha un vantaggio sempre più significativo e Quorum, che fa proiezioni per Sky, la da già vincitrice. Secondo l’Istituto Piepoli, Appendino ha circa 13 punti di vantaggio.

A Milano, Beppe Sala è in vantaggio di poco più di tre punti su Stefano Parisi.

23:36 19 giu 2016

Ecco gli exit poll conclusivi di Piepoli su Torino e Appendino è sempre in vantaggio.

Intanto sono arrivate anche le prime proiezioni Quorum per SkyTg24, in cui Fassino sembra essere leggermente meno in svantaggio.

23:32 19 giu 2016

Nell’attesa delle prime proiezioni, se siete un po’ intimoriti da chi sembra stia vincendo nella vostra città, qui trovate una guida a cosa fanno i sindaci in pratica (e cosa, invece, non fanno).

23:28 19 giu 2016

Secondo exit poll dell’Istituto Piepoli su Milano: Sala tra il 50 e il 54 per cento, Parisi tra il 46 e il 50 per cento.

23:25 19 giu 2016

All’estero, intanto, danno Raggi già vincitrice a Roma (e hanno ragione probabilmente).

23:23 19 giu 2016

A proposito di Roma, negli ultimi giorni è scoppiato un piccolo “caso Raggi” (che sembra non abbia avuto grossi risultati sulle elezioni): la candidata sindaco per due anni non ha dichiarato un incarico che le era stato affidato dalla ASL di Civitavecchia.

23:21 19 giu 2016

23:19 19 giu 2016

Ricordiamo che questi sono exit poll, cioè sondaggi effettuati all’uscita dai seggi. Tra poco probabilmente usciranno degli altri exit poll, realizzati analizzando un campione maggiore (quelli che abbiamo visto fino ad ora prendevano in esame solo il 75 per cento del campione). Verso mezzanotte arriveranno le proiezioni, cioè elaborazioni statistiche sui dati effettivamente scrutinati.

23:11 19 giu 2016

Il punto sugli exit poll: Raggi a Roma e De Magistris a Napoli sono molto avanti, Sala a Milano ha un piccolo vantaggio su Parisi, mentre Merola è più avanti di Borgonzoni a Bologna. La grande sorpresa è Torino, dove è in vantaggio Chiara Appendino, del Movimento 5 Stelle. Gli exit poll dell’Isituto Piepoli per la RAI coincidono più o meno con quelli di EMG Acqua, per La7.

23:07 19 giu 2016

Infine Napoli, dove il sindaco uscente de Magistris è dato tra il 61 e il 65, mentre il candidato del centrodestra Gianni Lettieri tra il 35 e il 39 per cento.

23:05 19 giu 2016

Sempre secondo l’Istituto Piepoli, a Bologna è in vantaggio il sindaco uscente del PD Virginio Merola, con una percentuale tra il 54 e il 58 per cento, mentre la candidata del centrodestra Lucia Borgonzoni è tra il 42 e il 46 per cento.

23:03 19 giu 2016

Secondo gli exit poll dell’Istituto Piepoli per la Rai, a Torino è a sorpresa in testa Appendino del Movimento 5 Stelle, con una percentuale tra il 50 e il 54 per cento, mentre il sindaco uscente Fassino è dato tra il 46 e il 50 per cento.

23:01 19 giu 2016

Secondo i primi exit poll di EMG Acqua per il TgLa7 a Roma Virginia Raggi è data tra il 62 e il 66 per cento, Roberto Giachetti tra il 34 e il 38 per cento. A Milano Sala è in vantaggio, con una percentuale tra il 49,5 e 53,5, Parisi tra il 46,5 e il 50,5 per cento.

22:55 19 giu 2016

Tra cinque minuti si chiuderanno i seggi, poi si iniziano a contare i voti. Lo spoglio dovrebbe essere molto più veloce rispetto a quello di due settimane fa.

22:47 19 giu 2016

Chi vince e chi perde? Se guardiamo le grandi città, sostanzialmente il PD può andare male oppure malissimo. Tutti danno per scontata la sconfitta di Giachetti a Roma, ma dopo il primo turno (e in maniera inaspettata) anche Milano e Torino sono diventate città in bilico. La sconfitta a Torino sarebbe molto grave per il partito: Fassino è uno storico esponente della “vecchia guardia” del PD, oltre che un amministratore locale molto apprezzato. A Milano, la sconfitta sarebbe personale per il presidente del Consiglio Matteo Renzi, che sin dalle primarie del centrosinistra di Milano si è molto esposto a favore di Beppe Sala.

22:43 19 giu 2016

Come era già successo la serata del primo turno, anche oggi lo studio del TgLa7 durante la diretta elettorale è stato “invaso” a sorpresa da Diego Bianchi, conduttore della trasmissione di Rai Tre Gazebo.

22:38 19 giu 2016

Per cominciare ad orientarci in questa lunga serata, diamo un’occhiata alla situazione nelle principali città: a Roma danno tutti per scontata la vittoria della candidata del Movimento 5 Stelle Virginia Raggi, si tratterà soltanto di vedere quanto distacco avrà dal candidato del PD Roberto Giachetti. Anche il risultato di Bologna è dato più o meno per scontato, con il candidato uscente del PD Virginio Merola che dovrebbe battere facilmente la candidata del centrodestra Lucia Borgonzoni. 

A Napoli è molto probabile una riconferma del sindaco uscente Luigi de Magistris, che dovrebbe battere il candidato del centrodestra Gianni Lettieri. Le città considerate più in bilico (e, curiosamente, nessuna delle due lo era al primo turno) sono Milano, dove il candidato del centrosinistra Beppe Sala è dato più o meno alla pari con il candidato del centrodestra Stefano Parisi, e Torino, dove il sindaco uscente Piero Fassino è dato non troppo lontano dalla candidata del Movimento 5 Stelle Chiara Appendino.

Mostra commenti ( )