• TV
  • giovedì 22 ottobre 2015

Una guida passo passo per chi vuole provare Netflix

Un tutorial per immagini, per chi vuole farsi un'idea prima di abbonarsi al famoso servizio di tv on demand

Dal 22 ottobre Netflix, il popolare servizio per vedere in streaming on demand serie tv e film, è disponibile anche in Italia. Netflix è nato nel 1997 ed è considerato oggi il più diffuso servizio di “internet tv” al mondo: all’inizio si occupava solamente di noleggio di DVD e videogiochi ma nel 2008 ha cominciato a trasformarsi nel servizio di streaming online che è oggi con 65 milioni di abbonati in più di 50 paesi del mondo. Da alcuni anni inoltre Netflix produce per conto proprio serie televisive e documentari di grande successo (come House of Cards ad esempio). Per accedere a Netflix si possono utilizzare le app installate su moltissime Smart TV e set-top box collegati a Internet, ma anche le Apple Tv, i Chromecast e le console per videogiochi; e poi ovviamente da tablet, dal browser del computer e dalle app per smartphone. L’abbonamento a Netflix non è collegato a un provider di internet: basta avere una qualsiasi connessione internet per iscriversi. Qui trovate una guida per l’utilizzo di Netflix, a partire dal tipo abbonamento che si può scegliere quando si decide di iscriversi, fino al catalogo personalizzato che Netflix propone ai suoi utenti.

Dentro ogni immagine, le istruzioni passo passo per iscriversi e guardare film e serie tv su Netflix:

Ci sono tre piani di abbonamenti: uno “Base” che permette di usare il servizio su un dispositivo per volta a definizione standard, e costa 7,99 euro al mese; uno “Standard” che permette di aprire due streaming contemporaneamente e in alta definizione, e costa 9,99 euro al mese; uno “Premium”, che permette di aprire quattro sessioni di streaming contemporaneamente e in formato Ultra HD 4K, che costa 11,99 euro. Il primo mese è gratis.

Il catalogo di Netflix è diverso paese per paese, sulla base degli accordi che la società stringe con le società di produzione e distribuzione dei film e delle serie tv: i dirigenti di Netflix dicono che il catalogo italiano sarà composto per un 80 per cento da titoli internazionali e per un 20 per cento da titoli italiani definiti “di respiro internazionale”. Il catalogo crescerà col passare dei mesi anche sulla base delle preferenze degli abbonati: i dirigenti di Netflix dicono che le sue dimensioni raddoppieranno entro il primo anno di disponibilità del servizio. In generale, Netflix non è un servizio che fornisce gli episodi delle serie tv in tempo reale e i film appena usciti al cinema, chi ha simili aspettative resterà deluso: Netflix è famoso per i suoi contenuti originali e il suo archivio ricco e profondo.

Mostra commenti ( )