• Sport
  • lunedì 18 settembre 2017

I gol più veloci della Serie A

Ieri Duvan Zapata ci ha impiegato 17 secondi a segnare al Torino, ma è solo l'ottavo gol più rapido nella storia del campionato

Duvan Zapata festeggia con i compagni il gol al Torino (LaPresse)

In Torino-Sampdoria di domenica pomeriggio, partita della quarta giornata di Serie A, al centravanti colombiano Duvan Zapata sono bastati 17 secondi per segnare al suo esordio e portare in vantaggio la Sampdoria, club con cui gioca da poche settimane dopo essersi trasferito dal Napoli. Per Zapata è stato il primo gol segnato in carriera con la Sampdoria – che poi ha pareggiato 2-2 restando così imbattuta nelle tre partite di campionato che ha giocato (quella con la Roma annullata per via del maltempo verrà recuperata a dicembre) – e il più veloce segnato quest’anno in Serie A.

Il gol di Zapata, nonostante sia stato segnato dopo appena 17 secondi di gioco, non è comunque fra i primi cinque più veloci segnati nella storia della Serie A, ma è all’ottavo posto, dopo alcuni gol che in molti ricorderanno.

1. Il gol più veloce nella storia della Serie A è di Paolo Poggi, attaccante veneziano che fece gol in poco meno di 8 secondi su assist di Dario Hubner in un Fiorentina-Piacenza giocato il 2 dicembre 2001.

2. Il record precedente era dell’attaccante dell’Udinese Marco Branca, che in Fiorentina-Udinese del 10 gennaio 1993 segnò il primo gol della partita dopo 9 secondi.

3. Il terzo gol più veloce nella storia della Serie A lo ha segnato Gianfranco Matteoli in Inter-Cesena del 27 novembre 1988. Il suo gol restò il più veloce per cinque anni, segnò dopo 9 secondi e qualche decimo in più di Branca.

4. Dopo Poggi, Branca e Matteoli, il quarto è di Tullio Ghersetich che segnò dopo dieci secondi dal calcio d’inizio in Fiorentina-Como del 1953, motivo per cui non esistono video di quel gol.

5. In un derby del 1963 tra Inter e Milan, Sandro Mazzola portò in vantaggio l’Inter dopo 13 secondi di gioco.

6. Il sesto gol più veloce è di un altro storico giocatore dell’Inter, Roberto Boninsegna, e in un altro derby, questa volta del 1973: segnò dopo 14 secondi.

7. Il settimo è anche il più recente, dopo quello di Zapata. Lo ha segnato Nicola Sansone in Sassuolo-Sampdoria il 27 marzo del 2014, dopo 16 secondi dal calcio d’inizio.

Mostra commenti ( )