• Media
  • mercoledì 15 marzo 2017

Tutte le spiegazioni su QUEL video

Robert Kelly e sua moglie Jung-a Kim hanno raccontato a BBC cos'è successo prima, dopo e durante l'ormai famosa intervista interrotta comicamente dall'ingresso dei bambini

Il professore americano di Scienze politiche Robert Kelly e sua moglie Jung-a Kim hanno parlato ieri per la prima volta dopo che il video di un’intervista di Kelly con BBC è diventato virale per la comicità nata dall’ingresso imprevisto dei suoi due figli nello studio da dove era collegato in diretta televisiva via Skype. Kelly e Jung-a hanno detto di aver dovuto spegnere i telefoni e lasciar perdere le mail per qualche giorno per via dell’enorme quantità di messaggi e telefonate che ricevevano, ma hanno anche detto che nonostante avessero riconosciuto subito l’aspetto comico del video, la loro prima preoccupazione era stata aver rovinato il rapporto di Kelly con BBC.

Kelly, che vive e lavora come professore universitario a Busan, in Corea del Sud, era stato invitato venerdì scorso a parlare della destituzione della presidente sudcoreana Park Geun-hye ma il suo collegamento era stato interrotto dall’ingresso nel suo ufficio di, nell’ordine: sua figlia maggiore di 4 anni, Marion; suo figlio James di 8 mesi, su un girello; infine sua moglie, che aveva portato via i bambini provocando ulteriore disordine. Il video è diventato virale ed è stato visto da milioni di persone in tutto il mondo, ripreso da giornali, programmi televisivi e notiziari: è stato visto da tutti gli amici, i parenti e i colleghi di Kelly e Jung-a e ha dato loro un’enorme popolarità, almeno per qualche giorno.

Kelly ha spiegato ieri di essersi accorto immediatamente dell’ingresso di sua figlia nello studio, avendola vista sullo schermo del computer, ma di aver sperato inizialmente di potersela cavare spingendola fuori dall’inquadratura, verso un angolo dove ci sono alcuni dei suoi giocattoli, sperando che dalla regia di BBC la coprissero con un video in sovraimpressione o una foto di Park Geun-hye (il giornalista di BBC si è scusato per non averlo fatto). Marion, hanno aggiunto i suoi genitori, era così di buon umore perché era il suo compleanno ed era appena tornata a casa da una festa all’asilo. Poco dopo l’ingresso della prima figlia, anche il secondogenito James di otto mesi è arrivato nello studio, spingendosi goffamente su un girello: “a quel punto ho capito che era finita”, ha detto Kelly nella nuova intervista a BBC.

Poco dopo l’ingresso di James, Jung-a è arrivata correndo e ha trascinato via i bambini dalla stanza, tra le loro grida e le proteste. Jung-a ha spiegato che in quel momento lei stava seguendo l’intervista di suo marito da una televisione in soggiorno, per registrarla: seguendo da lì si è accorta dell’ingresso dei due bambini nella stanza, ma il ritardo di circa 20 secondi con cui il video veniva mostrato dalla televisione ha fatto sì che potesse intervenire solo dopo diversi secondi. Da molti, Jung-a era stata inizialmente scambiata per la tata, nella presunzione razzista che Kelly non potesse essere sposato con una donna sudcoreana: lei ha detto di non essere stata troppo infastidita da questa cosa e ha detto di sperare che si smetta presto di parlarne, visto che è la cosa meno divertente del buffo video.

Infine, Kelly ha anche risposto a una domanda che in molti si sono fatti dopo aver visto il video: come mai non ha provato a risolvere la situazione alzandosi un momento e portando fuori la bambina? Forse perché non indossava i pantaloni, oppure aveva dei pantaloni “da casa”? È comune, infatti, che le persone intervistate in televisione indossino una giacca e una cravatta ma non dei pantaloni e delle scarpe coordinate, visto che comunque nessuno le vedrebbe. Kelly ha spiegato che indossava dei jeans e di non essersi alzato perché in quel momento ha pensato fosse il modo migliore per contenere il disordine e continuare con l’intervista: in un certo senso è comprensibile, visto che Kelly era in diretta con una delle televisioni più viste al mondo e che, quando la bambina è entrata nello studio, lui era appena stato invitato a intervenire nella trasmissione. Kelly ha anche aggiunto – sembra che in molti glielo abbiano chiesto – che niente del video era stato preparato o organizzato per ottenere maggiore attenzione. Kelly ieri è tornato al lavoro, normalmente.

Mostra commenti ( )