I fumetti e i graphic novel più attesi del 2016

Ci sono il seguito di "Fight club" di Chuck Palahniuk, "Kobane calling" di Zerocalcare, e "Kill my mother" del Premio Pulitzer Jules Feiffer

(John Pratt/Keystone Features/Getty Images)

In Italia il mercato dell’editoria di fumetti e graphic novel è ancora piuttosto ristretto, soprattutto se paragonato a paesi in cui la cultura dei fumetti ha una storia più consolidata come la Francia, ma è comunque in crescita: negli ultimi anni si è formato un pubblico di appassionati, interessato a grandi classici e novità internazionali e italiane, e che ha contribuito al successo di autori come Gipi e Zerocalcare. Ci sono case editrici specializzate in crescita, come per esempio BAO, oppure sezioni apposite di grandi case editrici, in cerca di nuovi artisti da scoprire o grandi classici da riproporre. Tra i titoli più interessanti che usciranno nel 2016 ci sono l’attesissimo seguito di Fight club scritto dall’autore Chuck Palahniuk in forma di graphic novel, Kobane calling di Zerocalcare, Kill my mother del Premio Pulitzer Jules Feiffer, e riedizioni importanti come quella di Saturno contro la Terra di Federico Pedrocchi e disegnata da Giovanni Scolari, la prima serie italiana di fumetti di fantascienza, pubblicata a puntate tra il 1936 e il 1946 su diverse testate di Mondadori. Il soggetto della serie fu scritto Cesare Zavattini. Al momento non si sa ancora chi sarà l’editore di questa riedizione.

Panini Comics inizierà il 2016 con la nuova serie Marvel intitolata Il nuovissimo Occhio di Falco. Lo scrittore e sceneggiatore della serie è Jeff Lemire, già autore di Essex Countymentre le tavole interne sono state realizzate da R. Pérez, disegnatore tra gli altri di Tale of Sand. Le aspettative per questo progetto sono molto alte: lo si può considerare il sequel della serie Occhio di falco scritta da Matt Fraction ed illustrata da David Aja, che la stessa Panini ha già pubblicato integralmente in Italia. Sempre Marvel pubblicherà anche la riedizione di Killraven, il graphic novel scritto da Don McGregor e disegnato P. Craig Russell per la collana dei grossi cartonati Grandi Tesori Marvel: racconta la storia originariamente pubblicata negli Stati Uniti su Marvel Graphic Novel #7 nel 1983.

A febbraio uscirà per Panini Comics il primo volume di Jupiter’s Legacy, la serie di Mark Millar e Frank Quitely iniziata nel 2013 di Image Comics, ambientata nel Millarverse, l’universo narrativo creato da Millar di cui fanno parte personaggi come Wanted, Superior, Nemesis, Kick-Ass e altri ancora. Jupiter’s Legacy segue le vicende di un gruppo di persone che arrivano su un’isola misteriosa dove sviluppano poteri soprannaturali, diventando i primi supereroi mai esistiti. Il 28 gennaio uscirà LOV, un volume che raccoglie le vignette satiriche sulla vita di coppia che il fumettista italiano Daw, il cui vero nome è Davide Berardi, ha pubblicato sul suo blog, dal 2005. Daw ottenne molto successo online e finì per realizzare vignette per l’agenda Gazzenda della Gazzetta dello Sport e per il programma tv Loveline. Panini 9L pubblicherà infine una riedizione di Tutto ricominciò per con un’estate indiana, il fumetto pubblicato per la prima volta nel 1983 e nato dalla collaborazione tra Hugo Pratt (l’autore di Corto Maltese) e Milo Manara.

BAO Publishing, la casa editrice specializzata esclusivamente in fumetti e fondata a Milano nel 2009, ha pubblicato un video con le più importanti novità del 2016.

A febbraio BAO pubblicherà il graphic novel Nimona di Noelle Stevenson, che a 23 anni è ai primi posti delle classifiche del New York Times. Nato come web-comic, è stato pubblicato in molti paesi. In Italia sempre BAO ha già pubblicato la sua serie Lumberjanes, che ha vinto numerosi premi tra cui l’Eisner Award per le Best New Series e per la Best Publications for Teens, e l’Harvey Award come Best Original Graphic Publication for Younger Readers. A marzo uscirà Pazienza, il nuovo romanzo grafico di Daniel Clowes. Il libro, interamente a colori, è uno dei più lunghi della sua carriera, ed è molto atteso, dato che è il primo da oltre cinque anni.

A primavera inoltrata – la data non è ancora certa – uscirà il nuovo libro di Zerocalcare Kobane Calling. Il libro racconta i tre viaggi fatti dal fumettista romano – in Turchia, Iraq e Siria – per raccontare la resistenza della popolazione curda nella zona di confine tra i tre stati. A maggio uscirà il nuovo libro di Leo Ortolani, diventato famoso soprattutto grazie al suo personaggio Ratman. Il nuovo libro – di cui non si conosce ancora il titolo – raccoglie le ironiche recensioni cinematografiche a fumetti che ha pubblicato sul suo blog Come non detto nella rubrica CineMAH!?, con l’aggiunta di alcuni inediti.

BAO pubblicherà anche uno dei fumetti più attesi del 2016, Fight club 2:. Chuck Palahniuk ha deciso di scrivere il seguito di Fight Club in forma di fumetto, con le illustrazioni di Cameron Stewart. Il libro uscirà a settembre in un corposo cartonato di oltre trecento pagine. Il sequel è incentrato sullo stesso e anonimo protagonista del primo romanzo, dieci anni dopo: è sposato con Marla Singer – il personaggio che nel film è interpretato dall’attrice Helena Bonham Carter – ha un figlio piccolo e ha lasciato da tempo il circolo di lottatori clandestini in cui era entrato anni prima. Fight Club 2  è uscito negli Stati Uniti lo scorso maggio e ha ricevuto critiche generalmente positive, soprattutto fra i siti di appassionati di fumetti.

Mondadoricomics, il marchio Mondadori specializzato in fumetti, pubblicherà il 5 febbraio per la serie mensile Historica U47 la battaglia dell’Atlanticodi Geraldo Balsa e Mark Jennison. Il libro racconta la storia di Günther Prien, un ufficiale tedesco della Kriegsmarine che durante la Seconda guerra mondiale è al comando del sommergibile U-47; il suo obiettivo è colpire la flotta britannica nella base di Scapa Flow, una delle isole Orcadi. L’affondamento della corazzata HMS Royal Oak trasforma Prien e il suo sommergibile in leggenda e nel principale obiettivo di tutta la Royal Navy.

Il 29 gennaio uscirà Assassin’s Creed ciclo secondo – Hawk, il secondo dei tre capitoli del ciclo di “Assassin’s Creed”, la saga ispirata al popolare videogioco. La serie è stata scritta dal famoso sceneggiatore Éric Corbeyran (“XIII Mystery”) mentre le illustrazioni sono di Djillali Defali; le storie di tutto il volume sono state realizzate con la collaborazione di Ubisoft – la società che ha ideato e progettato il videogioco – e presentano molti dettagli inediti sull’universo di Assassin’s Creed. Inoltre continuerà la pubblicazione della serie settimanale Sturmtruppen che per la prima volta propone tutte le strisce delle sturmtruppen, il fumetto creato da Franco Bonvicini, meglio conosciuto come Bonvi, in edizione completa e in formato albo. Dal 5 marzo si potrà infine comprare la riedizione di Ken Parker: tre volumi in cartonato che raccolgono per la prima volta a colori le avventure del personaggio inventato dai due fumettisti italiani Giancarlo Berardi e Ivo Milazzo, nel 1977.

Per Eris edizioni uscirà a febbraio il nuovo libro di Erik Kriek, In the pines; nel 2014 Kriek aveva ottenuto un discreto successo con H.P. Lovecraft Da altrove e altri racconti. Ad aprile, uscirà Revolushow, il secondo libro di Alessandro Caligaris (autore di Hoarders), di cui è stata presentata un’anteprima al Lucca Comics.Una delle particolarità più interessanti del libro è che sarà strutturato come una diretta televisiva: il lettore sarà anche uno spettatore del talk-show Revolushow che va in onda tra le pagine del libro. Tra maggio e giugno verrà pubblicato il nuovo libro di Nicolas De Crécy (il titolo in francese è La republique du catch), dopo il notevole successo che ha avuto Il celestiale bibendum, candidato nella selezione ufficiale del Premio Angoulême 2016, il più importante premio europeo per i fumetti.

Editoriale Cosmo, una piccola casa editrice fondata nel 2012 a Reggio Emilia e specializzata in fumetti, pubblicherà a giugno Jungle Jim di Alex Raymond, il fumettista americano morto nel 1956 e famoso per aver inventato il personaggio di Flash Gordon. Sempre di Raymond verranno pubblicati due volumi cartonati Flash Gordon: le strisce giornaliere – il primo a giugno, il secondo a novembre – che raccolgono appunto le introvabili strisce giornaliere di Flash Gordon, sceneggiate da Raymond e disegnate da Austin Briggs dal 1940 in poi.

Per Tunué uscirà nei primi mesi dell’anno il graphic novel The Fiction, sceneggiato da Curt Pires e con le illustrazioni di David Rubín. Il libro racconta la storia di quattro ragazzini che scoprono una scatola di vecchi libri che, se letti ad alta voce, possono trasportare le persone nei mondi fantastici di cui raccontano. Quando uno dei quattro scompare, gli altri giurano di non rivelare mai a nessuno il loro segreto. Anni dopo, sparisce un altro dei protagonisti, ormai adulti; i due rimasti decidono così di rispolverare i libri e partire per un viaggio. Nei primi mesi del 2016 Tunué pubblicherà molto riedizioni interessanti: tra queste Chernobyl – in occasione del trentennale del disastro nucleare in Ucraina – di Francisco Sánchez con le illustrazioni di Natacha Bustos, e Pinocchio con le illustrazioni di Tim McBurnie.

Rizzoli Lizard, la casa editrice di proprietà del gruppo RCS Libri, ha pubblicato il graphic novel Se dio esiste di Joann Sfar, che raccoglie i pensieri dell’autore francese sugli attentati avvenuti a Parigi nel 2015 insieme ad alcuni episodi della sua vita personale. L’edizione italiana del libro (il cui sottotitolo è Quaderni parigini, gennaio-novembre 2015) – a differenza di quella francese uscita a maggio e concentrata principalmente sugli attentati a Charlie Hebdo – comprende anche una selezione di disegni realizzati da Sfar dopo gli attentati di novembre.

Il 28 gennaio sarà pubblicato il secondo volume di La compagnia della Forca di Magnus, pseudonimo di Roberto Raviola, considerato uno dei maestri del fumetto italiano. Il libro uscirà in occasione dei vent’anni della morte dell’autore, ed è il volume conclusivo della saga fantasy ambientata nel medioevo e pubblicata per la prima volta nel 1977. Successivamente – la data ancora non è certa – uscirà Kill my mother del Premio Pulitzer Jules Feiffer: una profonda riflessione dalle tinte noir sull’identità femminile. Il libro è stato un bestseller negli Stati Uniti e nel Regno Unito, e nel 2015 è arrivato ai primi posti delle classifiche dei libri più venduti del New York Times.

Coconino Press del gruppo Fandango pubblicherà entro marzo Il rapporto di Brodeck, il nuovo libro di Manu Larcenet l’autore francese della serie Blast e Lo scontro quotidiano, premiato nel 2004 al Premio Angoulême e come “Miglior libro straniero” al Comicon di Napoli. A febbraio uscirà l’edizione integrale di Autoroute du soleil di Baru (pseudonimo di Hervé Barulea): il libro è il racconto di una fuga rocambolesca in Vespa in Francia. Pubblicato in origine sulle pagine di Comic Morning, la celebre rivista giapponese edita da Kodansha (1.200.000 copie vendute ogni settimana), è uscito anche in Francia e in Italia a puntate sempre da Coconino, dove ha ottenuto un successo notevole di critica e pubblico.

A febbraio usciranno l’atteso graphic novel Sputa tre volte di Davide Reviati, il cui ultimo libro Morti di sonno! è uscito sei anni fa sempre per Coconino, e More Fun di Paolo Bacilieri: seconda e conclusiva parte del precedente Fun, graphic novel sulla storia del cruciverba di cui si può già guardare qualche tavola sul blog personale di Bacilieri. Entro la prima metà dell’anno saranno pubblicati anche i nuovi libri di autori internazionali come Manuele Fior, Chris Ware (nuova edizione di Jimmy Corrigan) e Christophe Blain, mentre di autori italiani usciranno Cosmo di Marino Neri e Verdad di Lorena Canottiere.

Mostra commenti ( )