• Cultura
  • domenica 27 settembre 2015

L’ultimo giorno di Dismaland

Chiude dopo poco più di un mese il parco dei "divertimenti" dell'artista Banksy: sarà smantellato e le sue strutture usate per costruire "rifugi" per i migranti a Calais

(Claudio Caprara/Il Post)

Dismaland – il “parco dei divertimenti” creato dall’artista Banksy vicino a Bristol, in Inghilterra – chiude oggi, domenica 27 settembre, alle 23 italiane (le 22 in Inghilterra). Dismaland ha aperto il 22 agosto e da allora molti giornali e siti di news ne hanno parlato, raccontando cosa succede dentro il parco e mostrandone le “attrazioni”. Le autorità di Weston-super-Mare – la località balneare del Somerset in cui è stato allestito il parco – hanno detto che sono stati circa 150mila i turisti che hanno scelto di andare nel Somerset grazie a Dismaland: il Post ha fotografato alcuni di loro (quelli con le “divise” rosa e la faccia volutamente annoiata sono invece gli addetti del parco).

I biglietti per visitare Dismaland costavano molto poco – solo tre sterline – ma una volta messi online sono finiti in pochi minuti. Nei giorni scorsi si era ipotizzato che l’apertura del parco potesse essere estesa o che Dismaland potesse essere spostato e riaperto in una nuova località. Un comunicato pubblicato sul sito di Dismaland la mattina del 27 settembre ha però spiegato che non sarà così: Dismaland chiuderà definitivamente e gran parte delle sue strutture saranno smantellate e inviate alla cosiddetta “giungla” di Calais, in Francia. La “giungla” di Calais è una grande baraccopoli abusiva costruita dai migranti che da Calais provano ad arrivare in Gran Bretagna. Il sito di Dismaland spiega che le attrezzature del parco serviranno a costruire strutture per i migranti.

Oltre agli allestimenti e alle opere di Banksy, in queste settimane Dismaland ha ospitato le opere di 58 artisti di tutto il mondo e le esibizioni di alcuni importanti gruppi musicali, cantanti e artisti. La sera di venerdì 25 settembre si sono per esempio esibite le Pussy Riot, e con loro De La Soul, Damon Albarn e Kate Tempest. Mashable spiega che la sera del 25 settembre a Dismaland c’è stata una sorta di “festa in maschera”, forse per permettere a Banksy – la cui vera identità è sconosciuta – di partecipare all’evento. Mashable scrive anche che qualcuno ha ipotizzato che oggi, domenica 27 settembre, potrebbe esserci un’esibizione a sorpresa del rapper statunitense Eminem (ma non ci sono ancora conferme ufficiali).

Il documentario su Dismaland
Alle 19.20 di domenica 27 settembre il canale Sky Arte HD (canale 120 di Sky) trasmetterà il documentario Dismaland – La giostra crudele di Banksy, che mostrerà le immagini dal parco di Weston-super-Mare.

Mostra commenti ( )