undercovers
  • Home
  • tv
  • Esclusiva: il copione della nuova serie di J.J. Abrams

Esclusiva: il copione della nuova serie di J.J. Abrams

Il Post ha la sceneggiatura della prima puntata di Undercovers, la nuova serie dell'autore di Lost

Steven e Samantha, marito e moglie, sono due ex agenti CIA che decidono di tornare in missione

Update: Warner Bros confirmed the script is true and asked politely to remove it from the web. We politely complied.

You can download here (see above) the first 20 pages of Undercovers‘ pilot script, written by J.J.Abrams and Josh Reims. We have reasons to think it is the real thing.

La nuova serie scritta da Josh Reims e J.J.Abrams, l’uomo che ha ideato Lost (e Alias e Fringe, prodotto Cloverfield e girato Mission Impossible 3, Star Trek e Super 8, che uscirà prossimamente) si chiamerà Undercovers. La serie andrà in onda il prossimo autunno sulla NBC, ma il Post ha ottenuto quella che sembra essere attendibilmente la sceneggiatura della prima puntata, inedita e finora custodita riservatamente.

La serie, molto attesa dai fans ora che Lost si è chiuso con la sesta stagione, ha come protagonisti due ex agenti CIA, marito e moglie, che dopo sette anni decidono di tornare in azione. Dopo la “fantascienza spirituale” di Lost, Abrams è tornato quindi alla sua vecchia passione per lo spionaggio. Ma, rispetto alla precedente spy-story scritta da Abrams, Alias, l’autore ha detto di voler fare “una serie con più energia, divertimento e anche un po’ di comicità.”

La nota in apertura
Il copione si apre con questa premessa per il lettore:

Il ritmo di questa serie vorrebbe essere straordinariamente veloce, con battute quasi impronunciabili. Certo, non neghiamo che questo sia un copione lungo. Ma solo se lo giudicate con un criterio arbitrario come il numero delle pagine. Quindi, quando lo leggerete e ammesso che lo facciate, ogni volta che trovate una sequenza d’azione o due personaggi che parlano, immaginate che le scene vadano ALLA VELOCITÀ DELLA LUCE. Ecco, e poi immaginatele ancora più veloci. Si spera che questo via dia l’idea di quel intendiamo.

La prima scena
Camera d’albergo, città sconosciuta. Leo Nash si sveglia d’improvviso nella notte, ha sentito un rumore. Pochi secondi, si veste e scappa dalla finestra. Irrompono tre uomini in nero, lo stanno cercando. Inseguimento sui tetti. Non sappiamo se i tre riescono a prenderlo o meno.

Los Angeles. Steven e Samantha, marito e moglie poco più che trentenni, stanno organizzando il catering per un matrimonio. È il loro lavoro. Li interrompe un uomo in completo, che chiede di poter parlare con loro in privato. L’uomo è Carlton Shaw, agente segreto. Chiede a Steve e Samantha di aiutare l’Agenzia a ritrovare l’agente Leo Nash, scomparso da 72 ore. Fino a sette anni fa i due erano agenti, ma hanno lasciato per “difficoltà a mantenere una relazione come agenti impegnati su missioni diverse”. I due si guardano, ci pensano e accettano la missione. Musica, titoli di testa.

Per gli appassionati, queste prime venti pagine della sceneggiatura sono online qui.

Il resto della puntata (quindi SPOILER)
Steven e Samantha, mantenendo la copertura del catering, entrano in azione. Aiutati dai colleghi dell’Agenzia — tra cui Hoyt, un ammiratore folle di Steven — si spostano tra Madrid, Parigi e Mosca riuscendo nell’ordine a: ritrovare il collega scomparso, arrestare il trafficante d’armi e droga Alexander Slotsky e soprattutto, come potete immaginare, rinvigorire il loro rapporto,  parecchio stagnante negli ultimi tempi. Alla fine della puntata l’agente Shaw torna per proporre loro di tornare definitivamente a far parte dell’ Agenzia. I due accettano.

La clip della serie