• Cultura
  • mercoledì 21 giugno 2017

Tempo di Libri e Book Pride non si faranno insieme

L'idea era di fondere le due fiere dell'editoria milanese, ma gli editori indipendenti l'hanno respinta

(LaPresse - Mourad Balti Touati)

L’Osservatorio degli editori indipendenti (Odei) ha respinto la proposta dell’Associazione italiana editori (AIE) di inglobare Book Pride, la fiera dell’editoria indipendente di Milano, in Tempo di Libri, la fiera del libro organizzata per la prima volta a Milano lo scorso aprile. La proposta era uno dei tentativi di dare maggiore identità e attirare più persone alla prossima edizione di Tempo di libri, dopo i risultati un po’ deludenti: la fiera, secondo molti, si è tenuta troppo a ridosso del Salone di Torino (che si svolge a maggio) di cui ha anche riproposto il formato, e troppo lontano dal centro della città, tanto che tra le proposte c’è anche quella di spostarla da Rho Fiera a Fiera Milano City, nella zona del Portello. L’AIE voleva organizzare la fiera a marzo dall’8 all’11 marzo insieme a Book Pride, che avendo rifiutato l’accordo si svolgerà come già stabilito, dal 23 al 25 marzo.

«Porta in faccia per Tempo di Libri. La manifestazione milanese voluta dall’Associazione italiana editori (Aie) — che in questi mesi sta cercando la sua strada dopo una prima edizione al di sotto delle aspettative e il successo del Salone di Torino — riceve un primo secco «no» al suo tentativo di ripartire. Ieri sera il consiglio direttivo dell’Osservatorio degli editori indipendenti (Odei) ha diffuso infatti un assai netto e sintetico comunicato in cui afferma di respingere «all’unanimità la proposta ricevuta il 19 giugno dall’Aie e dalla Fabbrica del Libro (la società costituita dalla stessa Aie e Fiera Milano per organizzare la nuova rassegna milanese, ndr) di portare Book Pride, la fiera dell’editoria indipendente di Milano, all’interno di Tempo di Libri, la cui nuova edizione è stata fissata dall’8 all’11 marzo 2018».

«L’assemblea dell’Odei — si legge ancora nella nota — sottolinea come la fusione con Tempo di Libri farebbe venir meno le stesse ragioni fondative di Book Pride, nato come un appuntamento capace di assicurare visibilità al lavoro dell’editoria indipendente». Odei, quindi «conferma che la quarta edizione di Book Pride si terrà regolarmente nelle date già fissate, e annunciate da mesi, del 23-25 marzo 2018 negli spazi di Base Milano. E si rammarica che sia stato fissato, nella stessa città, un appuntamento fieristico legato ai libri solo due settimane prima».

(Continua a leggere su Corriere.it)

Mostra commenti ( )