the-good-place
  • Cultura
  • lunedì 12 settembre 2016

Le serie tv dei prossimi mesi

Quelle nuove che promettono bene e quelle vecchie che ricominciano: con date, trailer e dritte per capire se ne può valere la pena

the-good-place
(Da "The Good Place")

Uno dei più grandi lati positivi della fine dell’estate e dell’inizio dell’autunno è che arrivano tante nuove serie tv e che ritornano molte di quelle delle stagioni precedenti. Dopo un’estate che è andata comunque benissimo – soprattutto grazie a Stranger Things e The Night Of (che però ancora deve uscire in Italia) – iniziano quei due mesi in cui il problema non è trovare una bella serie da seguire, ma trovare il tempo di seguire tutte le belle serie che ci sono. Nella categoria graditi ritorni ci sono Modern Family, The Walking DeadNew Girl e American Horror Stories. Le novità sono tante, alcune molto interessanti: c’è una serie su MacGyver, una prodotta da J.J. Abrams e diretta dal fratello di Christopher Nolan, una (High Maintenance) che era su internet e ora è in tv, una con protagonista un personaggio dei cartoni animati. E poi le prime serie tv di Woody Allen e Paolo Sorrentino, e alcune serie di Netflix che promettono molto bene. Le abbiamo messe una dietro l’altra, in base alla data d’uscita statunitense. Poi il tempo per guardarle lo trovate voi.

Masters of Sex: quarta stagione, dall’11 settembre su Showtime 
È la serie tv creata da Michelle Ashford che si basa sulla biografia di Thomas Maier, Masters of Sex: The Life and Times of William Masters and Virginia Johnson, una serie di interviste attraverso le quali Maier indagò il lavoro di William Masters e Virginia Johnson, un sessuologo e una psicologa che alla fine degli anni Cinquanta iniziarono un approfondito studio sulla sessualità. Masters e Johnson sono anche i protagonisti della serie, interpretati da Michael Sheen e Lizzy Caplan. In Italia la serie è trasmessa da Sky Atlantic, con qualche mese di ritardo rispetto agli Stati Uniti.

American Horror Story: sesta stagione, dal 14 settembre su FX
È una serie tv antologica – cioè con storie diverse, tra loro non collegate – di genere horror, ideata da Brad Falchuk e Ryan Murphy, il regista di Mangia prega ama. Nel cast ci saranno, tra gli altri, Lady Gaga e Cuba Gooding Jr. In Italia American Horror Story va in onda su Fox.

High Maintenance: dal 16 settembre su HBO
È una serie tv nata come webserie su Vimeo e solo dopo arrivata in tv: parla di “The Guy”, uno spacciatore di marijuana a domicilio che vive e lavora a New York.

The Big Bang Theory: decima stagione, dal 19 settembre su CBS
È la serie tv con protagonisti i quattro geek, i loro colleghi e amici e le loro mogli o fidanzate. Va in onda dal 2007 ed ha superato i 200 episodi. Il primo della nuova stagione si intitola “The Conjugal Conjecture”, la congettura coniugale. In Italia The Big Bang Theory va in onda su diversi canali e siti: i posti cui dovrebbero arrivare prima gli episodi della decima stagione sono Mediaset Infinity (in streaming) e Mediaset Premium (a pagamento).

The Good Place: dal 19 settembre su NBC
È la nuova serie tv di Mike Schur, uno degli autori di Parks & Recreation, The Office e Black Mirror. La protagonista è Kristen Bell (quella di Veronica Mars) e la serie parla di una donna che muore e va in una specie di paradiso, dove sono tutti buoni e gentili e dove, tra le altre cose, è fisicamente impossibile dire parolacce. Scopre però che si trova lì per uno scambio di persona.

This Is Us: dal 20 settembre su NBC
È una nuova serie che parla di un gruppo di persone che sono nate nello stesso giorno, vivono in diversi posti degli Stati Uniti e hanno stili di vita differenti ma le cui vite finiscono per intrecciarsi in modi strani. Il primo episodio si svolge nel giorno del loro 36esimo compleanno.

New Girl: sesta stagione, dal 20 settembre su FOX (quello statunitense)
È ambientata a Los Angeles e i protagonisti sono Jess, interpretata da Zooey Deschanel, la sua migliore amica e i ragazzi con cui va a vivere nel primo episodio della prima stagione. Il primo episodio della sesta è invece intitolato “House Hunt” e parla della ricerca di una nuova casa da parte di due dei protagonisti. In Italia New Girl va in onda su FOX (il canale italiano del pacchetto Sky): la quinta stagione è andata in onda con circa un mese di ritardo rispetto alla prima, e le cose dovrebbero essere simili anche in questo caso.

Speechless: dal 21 settembre su ABC
È una di quelle serie di cui le premesse sembrano quasi respingenti, ma che poi invece potrebbe diventare un gran successo. Parla di una famiglia con un figlio con paralisi cerebrale infantile, ma lo fa in modo divertente. Il trailer sembra promettere bene.

Modern Family: ottava stagione, dal 21 settembre su ABC
È una sitcom che segue le vite di tre famiglie, ognuna con qualche storia un po’ particolare al suo interno, ma di solito tutte molto felici, affiatate e buffe. In Italia la settima stagione è andata in onda su FOX.

Le regole del delitto perfetto: terza stagione, dal 22 settembre su ABC
È una serie tv di genere thriller e giudiziario. È stata prodotta da Shonda Rhimes, la produttrice di Grey’s AnatomyScandal, e l’attrice principale è Viola Davies: interpreta una professoressa di diritto penale e parla dei casi di cui deve occuparsi insieme ad alcuni dei suoi migliori studenti.

The Exorcist: dal 23 settembre su FOX
È la serie tv tratta da quel film diretto da William Friedkin. Parla di due esorcisti che provano a curare Charlotte, una ragazza che sembra essere posseduta dal demonio. L’attrice più famosa è Geena Davis, che interpreta la madre di Charlotte.

MacGyver: dal 23 settembre su CBS
È una specie di prequel della serie tv andata in onda tra il 1985 e il 1992. Il giovane MacGyver è interpretato da Lucas Till. E sì, pare che anche il giovane MacGyver se la cavi parecchio bene con l’arte di arrangiarsi e usare improbabili oggetti di ogni giorno per creare utilissimi aggeggi.

Son of Zorn: dal 25 settembre su FOX
È una delle cose più strane della prossima stagione televisiva. Il protagonista è Zorn, un personaggio dei cartoni animati molto-molto simile a He-Man, che dopo moltissime avventure torna alla vita di ogni giorno, con un po’ di problemi. È prodotta da Chris Miller e Phil Lord, gli sceneggiatori di The LEGO Movie.

Luke Cage: dal 30 settembre su Netflix Italia
È una serie tv su un supereroe Marvel. La cosa da vedere se vi sono piaciute Jessica Jones e Daredevil. Luke Cage è un ex detenuto che combatte il crimine per le strade di New York ed è interpretato da Mike Colter.

Crisis in Six Scenes: dal 30 settembre su Amazon (in Germania, USA e Regno Unito)
È la serie tv scritta diretta e interpretata da Woody Allen. Non si sa un granché della trama: solo che saranno sei episodi tutti diretti da Allen e che tra gli attori ci sarà anche Miley Cyrus. Potrebbe essere la cosa-wow di questa stagione o la grande-delusione-certo-che-Allen-non-è-più-quello-di-una-volta.

Westworld: dal 2 ottobre su HBO (e subito dopo su Sky Atlantic)
È una serie tv di fantascienza scritta e diretta da Jonathan Nolan (fratello di Christopher), prodotta da J.J. Abrams ed è ispirata a un famoso film del 1973 di Michael Crichton, il romanziere autore tra l’altro di Jurassic Park. Racconta la storia di un futuristico parco a tema sul “West” dove le comparse sono degli umanoidi che però cominciano a sviluppare una loro coscienza. Nel cast ci sono anche Anthony Hopkins, Ed Harris, Evan Rachel Wood e James Marsden.

No Tomorrow: dal 4 ottobre su CW
È una nuova serie tv su un ragazzo che crede che l’Apocalisse stia per arrivare (tra otto mesi e 12 giorni) e convince una ragazza a fare con lui esperienze di vario tipo prima che il mondo finisca.

Chance: dal 19 ottobre su Hulu
Il protagonista è interpretato da Hugh Laurie – quello di Dr. House – ed è un neuropsichiatra forense. Ottime possibilità che vi piaccia se vi piaceva Dr. House, quindi.

The Young Pope: dal 21 ottobre su Sky Italia
È la serie tv di Paolo Sorrentino, ambientata in Vaticano, seguendo le vicende di un giovane papa fumatore e ambiguo interpretato da Jude Law. Uscirà in Italia prima che in tutto il resto del mondo ed è una delle cose più attese dell’anno. Le prime recensioni di chi ha potuto vedere i primi due episodi sono quasi tutte tra il “bellissimo” e lo “stupendo”.

Black Mirror: terza stagione, dal 21 ottobre su Netflix Italia
È una serie britannica distopica e nelle prime stagioni ogni episodio parlava di brutte cose che succedevano, spesso per colpa delle tecnologie, in un futuro non molto lontano dal nostro presente. La nuova stagione sarà composta da 12 episodi, e qui non vediamo l’ora.

The Walking Dead: settima stagione, dal 23 ottobre su AMC
È la serie tv su un gruppo di sopravvissuti in un mondo pieno di zombie (e di umani molto cattivi). La sesta stagione era finita con un grandissimo cliffhanger, uno di quei momenti fatti per creare attesa e lasciare gli spettatori “appesi” a una risposta che non c’è. In quel cliffhangeer la maggior parte dei protagonisti erano incappucciati davanti a Negan, un cattivo con una mazza da baseball ferrata (che si chiama Lucille). La sesta stagione finiva lasciando intendere che uno di loro era stato ucciso.

The Great Indoors: dal 27 ottobre su CBS
È una serie comica che parla di un giornalista abituato a fare importanti e grandi reportage che, dopo che il suo giornale di carta chiude, va a lavorare per un sito che è solo online e in cui lavora gente molto più giovane di lui, con interessi piuttosto diversi dai suoi. Il protagonista è interpretato da Joel McHale.

People of Earth: dal 31 ottobre su TBS
È una serie tv che fa finta di essere un documentario su un gruppo di persone rapite dagli alieni.

The Crown: dal 4 novembre su Netflix Italia
È una delle tre nuove grosse cose di Netflix per la fine dell’anno (le altre due sono nelle prossime pagine). Parla della Regina Elisabetta II, e inizia quando ancora era principessa. Il creatore della serie è Peter Morgan, lo sceneggiatore di L’ultimo re di Scozia, The Queen – La reginaFrost/Nixon – Il duello, Il maledetto United e Rush, tutti film piuttosto ben fatti. La Regina Elisabetta II è interpretata da Claire Foy.

Una mamma per amica: Di nuovo insieme: dal 25 novembre su Netflix Italia
È un “evento in quattro parti”, più che una nuova stagione della serie. I quattro episodi parleranno di una delle quattro stagioni dell’anno e l’autrice e regista di ognuno è Amy Sherman-Palladino, la creatrice della serie. Una mamma per amica è la popolarissima serie con Lauren Graham e Alexis Bledel, che interpretano Lorelai (la madre) e Rory (la figlia). Parlava di una ragazza adolescente – ora cresciuta – e del suo rapporto molto profondo con la madre. Tra il 2000 e il 2007 ne furono fatte otto stagioni, e Una mamma per amica diventò una di quelle serie “generazionali”, in questo caso per quelli nati tra la fine degli anni Ottanta e l’inizio dei Novanta. Nel trailer Lorelai e Rory – in realtà più Lorelai che Rory – parlano di Amy Schumer e di John Oliver.

Mostra commenti ( )