• Sport
  • giovedì 30 agosto 2012

Sono iniziate le Paralimpiadi

Le foto e il video della cerimonia inaugurale della quindicesima edizione, mentre oggi cominciano le gare e saranno assegnate le prime medaglie

Ieri sera la Regina Elisabetta II ha inaugurato ufficialmente l’inizio della quindicesima edizione delle Paralimpiadi, a Londra. All’Olympic Stadium di Stradford, est di Londra, circa ottantamila spettatori hanno assistito a Enlightement, lo spettacolo diretto dai coreografi britannici Jenny Sealey e Hemmings Bradley. Margaret Maughan, la prima atleta britannica ad aver vinto una medaglia d’oro alle Paralimpiadi (Roma 1960, tiro con l’arco) è stata l’ultimo tedoforo a portare la fiamma olimpica (sono stati 580 in totale) e ha acceso il braciere olimpico, simbolo dell’inizio dei Giochi. Il braciere, composto da 166 petali come le nazioni partecipanti, è stato progettato, come quello per le Olimpiadi, dal designer inglese Thomas Heatherwick.

Prima che la Regina Elisabetta dichiarasse l’inizio ufficiale dei giochi, otto atleti della Gran Bretagna del basket in sedia a rotelle hanno portato la bandiera della nazione ospitante, innalzata poi dagli ufficiali delle forze armate. Sei, tra atleti ed ex atleti paralimpici, hanno fatto l’ingresso allo stadio su delle sedie a rotelle d’oro e subito dopo David Rawlins, ex militare che ha combattuto in Afghanistan oggi disabile, ha fatto un giro sopra lo stadio alla guida di un aereo. Poi un ombrello gigante si è trasformato in una palla di fuoco come simbolo del big bang, dando inizio alle coreografie. E tanti piccoli funghi di color argento hanno iniziato a saltellare, a simboleggiare il bosone di Higgs.

I due direttori creativi hanno incentrato lo spettacolo sul tema dell’Illuminismo, collegandolo a due diversi concetti: la speranza di abbattere i pregiudizi verso i disabili e il ricordo del diciottesimo secolo come epoca di grandi scoperte scientifiche. Due temi che sono stati raccontati e narrati da Stephen Hawking, tra i più importanti matematici e fisici del mondo, affetto da sclerosi laterale amiotrofica (SLA).

Inoltre, durante lo spettacolo, il racconto di Hawking ha avuto anche il ruolo di guida per Miranda, il personaggio del dramma La tempesta di William Shakespeare messo in scena nella cerimonia, e per Prospero, altro protagonista del dramma, interpretato dall’attore britannico Ian McKellen. Il tema de La tempesta è comparso in tutte le cerimonie di Londra 2012 come simbolo di «temperanza e moderazione». È stata una cerimonia «sia spettacolare, che profondamente umana», hanno detto gli organizzatori. «Guardate verso le stelle e non ai vostri piedi, siate curiosi», ha concluso Stephen Hawking.

(Guida alle Paralimpiadi di Londra 2012)

Nell’edizione delle Paralimpiadi di Pechino 2008 la nazione che ha vinto più medaglie è stata la Cina (211 in totale e 89 d’oro). Da oggi iniziano le gare e si andrà avanti fino al nove settembre: ci saranno in programma il basket in carrozzina, il tiro con l’arco, il nuoto e il ciclismo su pista. Già nella prima giornata ci saranno delle finali, tra cui quindici nel nuoto. Altre medaglie saranno assegnate nel ciclismo su pista, nell’equitazione, nel judo, nel tiro a bersaglio.

Foto: Olympic Stadium, Londra (Peter Macdiarmid/Getty Images)

Mostra commenti ( )