• giovedì 30 novembre 2017

Regali di Natale che costano meno di 30 euro

Una caffettiera napoletana, o una delle più apprezzate spazzole per capelli: 19 suggerimenti che potrebbero levarvi d'impaccio

Dicembre sta per cominciare: come siete messi con i regali di Natale? Se questo è l’anno in cui vi siete decisi a prepararli in anticipo – magari ordinandoli online e saltando così le file e l’affollamento dei negozi – questa lista può aiutarvi. A differenza di quella di due settimane fa, i potenziali regali su questa lista costano tutti meno di 30 euro e quindi si prestano per essere donati a colleghi e amici-un-po-meno-amici (a loro non ditela così, però).

Planet Earth II. A chi ama molto gli animali o gli effetti speciali del cinema e possiede un lettore DVD o Blu-ray, potete regalare la serie di documentari di BBC Planet Earth II, trasmessa l’anno scorso: è il primo documentario naturalistico per cui sia stata usata la risoluzione full UHD+HD, contiene riprese, anche notturne, dettagliatissime, ed è eccezionale anche per la scelta degli animali raccontati. I DVD costano 14,99 euro, i Blu-ray invece 18,73. Poi alla persona a cui fate il regalo potete anche dire che nel Regno Unito stanno trasmettendo Blue Planet II, simile in tutto a Planet Earth II, ma dedicato agli oceani.

Una spazzola scioglinodi. Per qualcuno che ha i capelli lunghi è un oggetto indispensabile: quella di Tangle Teezer è quella che negli ultimi anni si è diffusa in moltissimi negozi di parrucchieri. Secondo alcuni sembra una spazzola per cani, ma anche il fatto di non avere un manico la rende comoda quando bisogna sciogliere i nodi. Costa circa 14 euro, ma su Amazon si trova anche a 7,85.

Un grembiule per tagliarsi la barba. Potrebbe cambiare la vita ai vostri amici e colleghi con la barba (e a chiunque faccia le pulizie nel loro bagno): si lega al collo da un lato e si attacca con due ventose allo specchio, o alla parete vicina, e raccoglie i peli che vengono tagliati durante l’ordinaria manutenzione. Ce ne sono diversi modelli, ad esempio questo da 8,99 euro.

Un utensile multifunzione per chi va in bici. Il Topeak Mini 9 è il miglior strumento per i ciclisti secondo The Wirecutter, il sito di recensioni di oggetti del New York Times. Comprende nove utensili diversi – chiavi a brugola di cinque misure diverse, un cacciavite, una chiave Torx e due leve per i copertoni – e pesa 92 grammi. Costa 16,37 euro.

Un kit per mandare cartoline personalizzate. L’anno scorso nella collezione permanente del Museum of Modern Art (MoMA) di New York sono entrate 104 cartoline disegnate a mano che le designer Giorgia Lupi e Stefanie Posavec si spedirono da un lato all’altro dell’oceano Atlantico, tra il 2014 e il 2015. Facevano parte di un progetto artistico intitolato Dear Data: ogni cartolina che Lupi e Posavec si sono mandate raccontava qualcosa della vita della sua autrice attraverso una raccolta dati e un grafico che li rappresentava. È un po’ complicato, ma potete farvene un’idea qui. Il progetto è illustrato anche da un libro e da qualche mese la casa editrice che lo ha pubblicato ha messo in vendita anche un altro prodotto ispirato al progetto: un kit per fare fare la stessa cosa di Lupi e Posavec con un proprio corrispondente. È composto da due piccole scatole che contengono venti cartoline bianche ciascuna, una per chi riceve il regalo, l’altra per chi regala. Costa 17,91 euro.

Stampi da ghiaccio per bere il liquore on the rocks. Per i vostri amici che amano bere i liquori: stampi per fare il ghiaccio a forma di sfere e non cubetti, che quindi si sciolgono più lentamente (se non vi fidate dovrete studiarvi qualche capitolo di un manuale di termodinamica). Potete anche segnalargli la tecnica per fare il ghiaccio completamente trasparente come nei ristoranti, la trovate spiegata qui ad esempio. Se il vostro amico è anche un appassionato di Star Wars, potrebbe invece apprezzare degli stampi a forma di  Morte Nera, la stazione spaziale che viene distrutta alla fine del primissimo film della saga. Questi costano circa 13 euro.

Uno scaldamani. È inverno e tutti conosciamo almeno una persona con problemi di circolazione periferica, cioè che ha sempre freddo alle mani. Ci sono gli scaldamani usa-e-getta, quelli che molte persone usano quando vanno a sciare, ma per un regalo è molto più consigliabile uno scaldamani che duri nel tempo: questo è di Zippo, il famoso marchio di accendini, e costa circa 29 euro su Amazon. Una volta caricato scalda per 12 ore e ovviamente si ricarica, come gli accendini Zippo.

Una pistola per colla a caldo. In generale non si sa mai quando potrebbe servire e alcune persone, quelle che amano il fai-da-te o i lavoretti creativi, potrebbero esserne entusiasmate in modo particolare, anche se bisogna essere sicuri che non ne posseggano già una. Costa 10,99 euro.

Giochi da tavolo. Un bel regalo da fare se lo consegnerete durante una cena di Natale non troppo affollata è un gioco da tavolo a cui si può cominciare a giocare subito. Quelli che mettono d’accordo più persone sono quelli che non prevedono partite interminabili e che offrono molte occasioni per ridere, ad esempio Taboo (circa 16 euro), quello delle parole da far indovinare senza usare le parole che si tenderebbe a dire per farlo, e Cranium (circa 18 euro), che mette insieme Trivial Pursuit, Pictionary, indovinelli e prove canore.

Piccole lenti per smartphone. A chi sta sempre su Instagram e tiene costantemente d’occhio il numero dei suoi seguaci potete regalare un kit di tre lenti per smartphone, da attaccare con un sistema a molletta, che permettono di scattare fotografie con effetto fisheye, macro o grandangolo. Ce ne sono moltissime versioni: questa da 11 euro ha numerose e buone recensioni; quest’altra versione più costosa ha anche un flash esterno.

Pantofole a forma di unicorno. Se conoscete qualcuno vittima della moda degli unicorni, potreste optare per queste pantofole-unicorno (pantocorno? Unicofole?). Ce ne sono diversi modelli, queste costano circa 9 euro e sono taglia unica.

Un astuccio di Herschel. Gli zaini di Herschel sono tra quelli che vanno più di moda da alcuni anni, di sicuro li avete visti in giro e forse avete un amico che da tempo ne vorrebbe uno. Non è un regalo economico, ma l’astuccio dello stesso marchio lo è un po’ di più: a seconda del colore lo trovate a cifre comprese tra i 21 e i 30 euro.

Un daruma. Cioè una bambola votiva giapponese che rappresenta Bodhidharma (“Daruma” in giapponese), il fondatore e primo patriarca del buddhismo Zen, che viene usata per esprimere desideri. All’inizio ha entrambi gli occhi bianchi: si esprime un desiderio colorandone uno e poi la si tiene esposta in un punto sollevato della casa, fino a che il desiderio non viene esaudito e si colora l’altro occhio. Non stiamo invitando voi e i vostri amici a diventare buddhisti: le bambole daruma vengono usate da alcune persone per simboleggiare obiettivi che si vogliono raggiungere nella vita e ricordarli giorno dopo giorno. È un regalo adatto per una persona che nel 2018 dovrà fare qualcosa di importante e si presta bene ad aiutare con i propositi di inizio anno. Questa costa 22,80 euro, ma ce ne sono anche di modelli più economici. Quelle rosse sono per qualsiasi tipo di desiderio, gli altri colori invece per desideri specifici: ad esempio quelle dorate per quelli che riguardano i soldi.

Luci LED colorate per il rubinetto. Sì, esatto: un oggetto che fa sì che l’acqua che esce dal vostro rubinetto sia colorata, in particolare verde, blu o rossa a seconda della temperatura. Adatto a un amico con senso dell’umorismo, magari quello che prendete in giro per i suoi gusti in fatto di abbigliamento o per le decorazioni della sua automobile. Costa meno di 3 euro. Secondo le recensioni su Amazon però può essere utile a qualcuno: a chi ha bambini e a chi è particolarmente disturbato all’idea di accendere la luce del bagno quando si alza di notte. C’è anche un oggetto simile per il water, ma le recensioni non sono ottime.

Una crema per le mani a forma di panda. La forma delle confezioni di questa linea di prodotti per la pelle di TONYMOLY, un’azienda di cosmetici sudcoreana, fa indubbiamente parte del loro fascino. Ma con il freddo invernale, una crema per le mani può essere un regalo utile, soprattutto a chi di solito trascura queste cose. Questo kit natalizio di TONYMOLY, che costa circa 20 euro, contiene anche una maschera per il viso da mettere di notte. La crema da sola costa 8,50 euro.

Parole orrende per il frigo. Questo regalo va bene sia per i tipi intellettuali che no: sono piccole calamite su cui sono scritte “parole orrende”, cioè vezzi linguistici che negli ultimi anni vengono usati moltissimo nella lingua parlata ma sono – poi dipende dai gusti – brutti. Alcuni esempi: «tunnel della droga», «l’apericena», «ciaone», «insalatona», «bimbiminkia» e «la situescion». Si possono combinare per creare frasi ancora più brutte. Le ha selezionate (e le continua a selezionare su Twitter) l’editor Vincenzo OstuniCostano 13,30 euro.

Una caffettiera napoletana. Sia per chi ormai usa solo le macchinette con le capsule, sia per chi fa lo snob nei confronti delle macchinette con le capsule: se non siete di Napoli potreste regalare una “cuccumella”. Questa è da tre tazze e costa 30 euro. Magari il 2018 sarà l’anno in cui andrà di moda e tutti la vorranno, chi sa mai con queste cose. Per chi non è esperto: si usa lo stesso caffè che si usa nella moka e qui potete trovare qualche spiegazione in più.

Oggetti natalizi. Una bella sfida sui regali di Natale è riuscire a regalare qualcosa di tradizionale (nel senso che è un tipico regalo di Natale) e al tempo stesso inaspettato. Lo si può provare a fare con i maglioni, con i calzini e con le cravatte – quest’ultima sfida è la più difficile e ci sentiamo di sconsigliarla. Se volete fare un tentativo con i calzini, ce ne sono con gli avocado natalizi (7 euro), con uno squalo di Natale (5 euro) o con il sushi di Natale (5,49 euro). Poi c’è il pacco di calzini di Natale di Happy Socks (24,95 euro), che, se volete allontanarvi dai decori natalizi, ha fatto anche dei calzini in edizione limitata dedicati a Yellow Submarine dei Beatles (10 euro).

Bonus per coppie: calici per bere birra artigianale. Per una coppia di amici che vi critica se gli offrite una Peroni o una Nastro Azzurro. Si chiamano Teku, sono stati progettati da un birraio dell’italiana Baladin insieme a un esperto di birre e li produce l’azienda tedesca Rastal. Li consiglia anche il New York Times nella sua lista di regali di Natale. Il set da sei calici costa 32,90 euro.

***

Disclaimer: su alcuni dei siti linkati il Post ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi – che potrebbero variare di giorno in giorno rispetto a quelli indicati, in base alle offerte. Ma potete anche cercarli su Google.

Qualcosa a meno di 30 euro lo trovate anche in questa lista:

Regali di Natale “di design”, che costano poco

Mostra commenti ( )