• Sport
  • martedì 7 novembre 2017

Non le solite maglie da hockey

Nike ha presentato le maglie che verranno usate alle Olimpiadi Invernali di Pyeongchang: più strette, più vestibili e meno "pesanti"

Immagine Nike

La scorsa settimana Nike ha presentato le nuove divise delle dodici nazionali di hockey maschile (Stati Uniti, Canada, Svezia, Norvegia, Russia, Corea del Sud, Repubblica Ceca, Giappone, Slovenia, Slovacchia, Germania, Svizzera) che il prossimo febbraio prenderanno parte ai XXIII Giochi olimpici invernali di Pyeongchang, in Corea del Sud. Le maglie sono state realizzate riducendo il più possibile il volume dei materiali e dei dettagli, per garantire miglior vestibilità e maggior leggerezza agli atleti che le indosseranno: è una novità per l’hockey, le cui squadre finora sono state abituate a giocare con maglie ben più larghe e tutt’altro che minimali, con stemmi grandi posizionati sotto il petto.

Nike

La direzione creativa di Nike per le Olimpiadi invernali ha presentato le nuove maglie spiegando che la loro realizzazione è stata ispirata dal “sapere che quando gli atleti si sentono e si vestono bene, poi giocano bene”. Nike le ha prodotte usando nylon lavorato, un materiale più leggero e traspirante, mantenendo lo stesso modello per le dodici diversi federazioni; anche il font è comune, tranne che per Stati Uniti e Corea del Sud (la nazione ospitante), mentre gli stemmi sono di dimensione ridotta e circondati da un maggior numero di dettagli. Lo stile dello “swoosh” applicato sulle divise, inoltre, è ispirato alle lame dei pattini.

Mostra commenti ( )