• Mondo
  • lunedì 19 giugno 2017

I morti nell’incendio della Grenfell Tower potrebbero essere 79

Lo ha annunciato la polizia, aggiornando il bilancio delle "persone disperse probabilmente morte" nel palazzo di Londra bruciato la settimana scorsa

(Polizia metropolitana di Londra)

Lunedì mattina la polizia di Londra ha comunicato che le “persone morte e i dispersi presunti morti” nell’incendio della Grenfell Tower sono 79, un numero sensibilmente più alto rispetto alle stime dei gironi scorsi e che parlavano di 58 persone morte. Il palazzo alto 24 piani è completamente bruciato la settimana scorsa per cause ancora da chiarire. Al suo interno vivevano centinaia di persone in 120 appartamenti.

Durante una breve conferenza stampa, il comandante della polizia, Stuart Cundy, ha detto che sono stati identificati i corpi di 5 persone e che 74 risultano ancora dispersi, probabilmente morti. Ha poi spiegato che in molti casi singole famiglie hanno perso più parenti e che nei prossimi giorni, man mano che proseguiranno le ricerche, cambierà probabilmente il numero dei morti, anche se in modo meno significativo rispetto all’aggiornamento di oggi. Cinque persone che risultavano disperse dopo l’incendio sono state rintracciate altrove, stanno bene.

Grenfell Tower

La polizia di Londra ieri aveva diffuso alcune fotografie e un video di qualche minuto che mostrano l’interno della Grenfell Tower.

Grenfell Tower

Durante la conferenza stampa in cui sono erano state diffuse le immagini, Cundy aveva detto ripetuto che alcuni dei corpi probabilmente non saranno mai identificati. Aveva anche aggiunto che le operazioni all’interno del palazzo procedono molto lentamente a causa dei gravissimi danni subiti dalla struttura nel corso dell’incendio, che rendono pericoloso il lavoro dei soccorritori.

Mostra commenti ( )