Cose di cinema, disegnate facili

Per la mostra e il libro "Cinemology", il nuovo progetto sulla sintesi grafica di quelli di "Shortology"

Cinemology è il nuovo progetto che fa parte di una serie di libri basati sul meccanismo della sintesi grafica: il modo per spiegare con un paio di semplici ma efficacissimi disegnetti cose che altrimenti richiederebbero molte parole. I precedenti sono Shortology, Filmology e Proverbiology: il primo era dedicato a fatti storici e personaggi famosi, il secondo a illustrazioni minimali che riassumevano le trame dei film, il terzo a proverbi e modi di dire (anche questi spiegati facili e veloci, con i disegni). Cinemology è sia un libro, in vendita dal 15 maggio, che una mostra, che si potrà visitare dal 26 aprile al 25 giugno allo Spazio Oberdan di Milano. È dedicato alla storia del cinema e alle sue curiosità. Il libro è stato realizzato da Matteo Pavesi della Fondazione Cineteca Italiana (che quest’anno compie 70 anni) e da Matteo Civaschi, già autore di Shortology. La prefazione è del critico cinematografico Gianni Canova. Queste sono alcune delle immagini di Cinemology.

In Cinemology è stato anche ripreso il concetto di Filmology: usato per altri film. Il titolo del film è in alto a sinistra, in piccolo, così potete provare a indovinarlo guardando solo i disegni. Se vi appassionate, qui ce ne sono altri, di qualche anno fa.

Mostra commenti ( )