Il nuovo modo di rispondere su Twitter

I nomi degli utenti a cui si risponde non saranno più conteggiati nei 140 caratteri, così da facilitare la conversazione

D’ora in poi su Twitter si potrà rispondere a un utente o a un gruppo di una conversazione utilizzando tutti i 140 caratteri disponibili: quelli che compongono lo username degli utenti a cui si risponde non sono più conteggiati. Inoltre, gli username appariranno in alto, scorporati dalla risposta, così da rendere più chiaro con chi si sta discutendo e separare questa informazione dal testo stesso della risposta. La modifica, ha spiegato Twitter, è stata fatta per facilitare e semplificare le conversazioni, basandosi sui feedback degli utenti, su ricerche ed esperimenti realizzati da molti mesi.

post

Se si vuole aggiungere un nuovo utente alla risposta bisognerà però scrivere il suo nome manualmente all’interno della risposta, servendosi quindi dei 140 caratteri.

twitter

Mostra commenti ( )