kissMIN
  • Mondo
  • giovedì 22 dicembre 2011

La fine del “don’t ask don’t tell” in una foto

Un fotografo di Associated Press ha ritratto una scena impossibile fino a qualche mese fa

kissMIN

Una foto scattata da Brian Clark dell’agenzia fotografica Associated Press ha ritratto un avvenimento a cui sarebbe stato impossibile assistere fino a un anno fa, e che è stato reso possibile dall’abolizione del “don’t ask don’t tell”, il divieto per i gay statunitensi di rivelare il proprio orientamento sessuale per poter prestare servizio nelle forze armate.

Una tradizione della marina militare statunitense prevede che i membri dell’equipaggio partecipino a una lotteria per scegliere chi sarà il primo a scendere dalla nave e a poter ritrovare il proprio familiare, amico o amante in attesa. Ieri per la prima volta la lotteria è stata vinta da un soldato gay. Alla Joint Expeditionary Base “Little Creek” di Virginia Beach, in Virginia, Stati Uniti, la sottufficiale di seconda classe Marissa Gaeta, 23 anni, è stata il primo marinaio a scendere dalla nave che era rimasta in mare per quasi tre mesi: appena giù ha dato un bacio alla sua fidanzata Citlalic Snell, 22 anni, che era tra i parenti e gli amici che assistevano allo sbarco della nave.


(la foto si ingrandisce con un clic)

Le ragazze protagoniste della foto stanno insieme da due anni e si erano conosciute all’accademia militare, quando il “don’t ask don’t tell” era ancora in vigore. Entrambe sono addette alla manutenzione e all’utilizzo degli armamenti navali. La nave di Gaeta, la USS Oak Hill, è una nave per gli sbarchi anfibi con un equipaggio di oltre 300 persone ed era di ritorno da esercitazioni militari nell’America Centrale con le forze armate di Honduras, Guatemala, Colombia e Panama.

A dicembre del 2010 gli Stati Uniti hanno abolito il “don’t ask don’t tell”, la legge che permetteva agli omosessuali di arruolarsi nelle forze armate solo a patto che tenessero segreto il proprio orientamento sessuale, e che dal 1993 al 2010 aveva portato all’allontanamento di oltre diecimila soldati di cui i superiori avevano scoperto l’omosessualità. La norma è stata effettivamente cancellata dai regolamenti dell’esercito qualche mese dopo.

foto: AP Photo/The Virginian-Pilot, Brian J. Clark

Mostra commenti ( )