• Mondo
  • domenica 31 dicembre 2017

Le autorità iraniane hanno bloccato l’accesso a Telegram

Il fondatore e CEO della popolare app di messaggistica Telegram, Pavel Durov, ha detto che le autorità iraniane ne hanno bloccato l’utilizzo alla maggioranza dei cittadini del paese. La notizia è stata confermata dalla televisione di stato iraniana, che citando una sua fonte ha detto che per ragioni di sicurezza le autorità hanno bloccato Telegram e Instagram, la popolare applicazione per condividere fotografie. Da giorni in Iran sono in corso manifestazioni contro il governo e – più in generale – contro le istituzioni del paese.