• Cultura
  • giovedì 14 dicembre 2017

Gli attori troppo pagati del 2017

L'annuale classifica di Forbes che mette in rapporto gli incassi dei film con gli stipendi dei protagonisti: quest'anno ha vinto il più pagato

(Alberto E. Rodriguez/Getty Images)

Come ogni anno la rivista statunitense Forbes, quella della classifica delle persone più ricche del mondo, ha pubblicato la sua annuale classifica degli attori “pagati troppo”, cioè quelli che, considerando quanto erano stati pagati per farli, hanno fatto incassare poco ai film in cui recitano.

La classifica tiene conto degli ultimi tre film di ogni attore usciti prima del giugno 2017, esclusi quelli con ruoli secondari, quelli di animazione e quelli distribuiti in meno di 2.000 cinema. Forbes ha preso il valore totale degli incassi, ha sottratto il costo stimato di produzione e ha diviso il valore ottenuto per il compenso stimato percepito dagli attori, ottenendo la quantità di dollari “fatta incassare” dall’attore per ogni dollaro ricevuto di compenso. Quello che si ottiene è definito return on investement: ti ho pagato una cifra X e la tua presenza mi ha portato a guadagnare una cifra Y. Se la cifra Y non è troppo più alti di quella X, forse avrei fatto meglio a scegliere un altro. Negli ultimi due anni al primo posto di questa classifica c’era Johnny Depp. Quest’anno al primo posto c’è l’attore più pagato dell’anno. O è stato sfortunato, o erano scarsi i film; oppure – semplicemente – ha un agente bravissimo. Per fare la classifica, Forbes ha tenuto conto sia di attori che di attrici: sono solo uomini perché, ha scritto Forbes, «le donne spesso guadagnano meno degli uomini» e quindi «difficilmente raggiungono la fatale combinazione salario immenso/incassi deludenti».

Mostra commenti ( )