• Sport
  • mercoledì 20 settembre 2017

Valentino Rossi dice che proverà a gareggiare al Gran Premio d’Aragona, se sarà dichiarato idoneo

Il pilota di MotoGP della Yamaha Valentino Rossi, che lo scorso 31 agosto si era rotto tibia e perone della gamba destra mentre si allenava su una moto da enduro, ha detto oggi che partirà per la Spagna e questo weekend proverà a gareggiare al Gran Premio d’Aragona, se riceverà l’idoneità dopo la visita del responsabile medico del circuito. In un comunicato della Yamaha, Rossi ha detto:

Fortunatamente ieri ho fatto un buon test con la mia YZF-R1M a Misano. Ci avevo provato anche il giorno precedente, ma la pioggia mi aveva fermato dopo un paio di giri. Ieri ho provato a terminare i 20 giri e ho trovato le risposte che cercavo. Gli esami medici sono poi stati positivi, e voglio ringraziare il dottor Lucidi e il suo staff, che mi hanno aiutato a trovare le soluzioni migliori per sentire il minor dolore possibile alla gamba mentre guido. Ovviamente alla fine del test avevo un po’ di dolore, ma stamattina sono andato dal dottor Pascarella per un controllo medico, che ha avuto un esito positivo. Alla fine ho deciso di partire per l’Aragona e proverò a guidare la mia M1 questo weekend. Se sarò dichiarato idoneo a gareggiare, avrò la vera risposta dopo le prove libere, perché guidare la M1 sarà una sfida molto più difficile. Vedremo. Ci vediamo in Aragona!

Dopo l’infortunio di Rossi si era parlato dei tempi di recupero, e fin da subito si era ipotizzato che potesse provare a tornare a gareggiare in meno di un mese, appunto per il Gran Premio d’Aragona, che è il 14esimo del Motomondiale, e il sestultimo. Attualmente Rossi è quarto nella classifica piloti, con 157 punti, 42 in meno di Marc Marquez e Andrea Dovizioso, e 26 in meno di Maverick Viñales. È una classifica molto corta, e Rossi, nonostante sia piuttosto indietro, ha ancora in teoria la possibilità di vincere il Mondiale, che sarebbe il decimo della sua carriera.

(Mirco Lazzari gp/Getty Images)