Bob Dylan non andrà a prendere il premio Nobel

In pratica ha detto che quella sera ha da fare, ma che è comunque felice di aver ricevuto il premio

(FRED TANNEAU/AFP/GettyImages)

Il cantautore e musicista americano Bob Dylan, vincitore quest’anno del premio Nobel per la letteratura, ha deciso che non andrà a ritirare il premio a Stoccolma, dove si trova la sede dell’Accademia Svedese, l’istituzione che ogni anno assegna il premio, e dove il 10 dicembre si svolgerà la cerimonia di premiazione. Un comunicato stampa diffuso oggi dall’Accademia Svedese spiega che Dylan ha fatto sapere di non poter partecipare alla cerimonia “a causa di impregni pregressi”, dicendosi comunque onorato e felice di aver ricevuto il premio.

Del Nobel a Dylan si è molto parlato per l’apparente assenza di entusiasmo con cui era stato accolto dal vincitore. Inizialmente Dylan aveva evitato di rispondere alle telefonate dell’Accademia Svedese e aveva reagito al premio solo tramite i suoi rappresentanti. Diversi giorni dopo la notizia del Nobel, infine, aveva Dylan aveva detto a un giornalista del Telegraph di essere molto felice per il premio.

L’Accademia Svedese ha spiegato che nonostante sia raro che un vincitore non ritiri il suo premio alla cerimonia, è una cosa già successa in passato: il premio resterà a Dylan a patto che entro sei mesi dal 10 dicembre 2016 tenga la “Nobel Lecture”, una sorta di lectio magistralis che di fatto è l’unico obbligo dei vincitori del premio.

Mostra commenti ( )