• Cultura
  • giovedì 29 settembre 2016

Gli scrittori più usati a Hollywood

Cioè quelli i cui romanzi e racconti hanno ispirato film e serie tv di grande successo: Stephen King è facile ma Dennis Lehane sapete cos'ha scritto?

(Rob Stothard/Getty Images)

Hollywood Reporter, una delle più importanti riviste di cinema al mondo, ha fatto una classifica degli scrittori più influenti di Hollywood nel 2016, quelli che se chiamassero un qualsiasi importante produttore del cinema o della tv dicendo “ehi, ho in mente questa storia…”, non avrebbero problemi a farla realizzare. A Hollywood gli scrittori non sono tenuti molto in considerazione, per prima cosa dagli sceneggiatori che ne adattano e spesso stravolgono le storie, ma questo non vale per gli scrittori di questa lista. Nel compilarla Hollywood Reporter ha tenuto in conto di parametri oggettivi – i dati di vendita dei loro libri, il numero di storie adattate per il cinema e la tv – ma anche di altri meno difficili da misurare, come la rilevanza culturale e la capacità di influenzare il mondo della scrittura e della tv. George R.R. Martin, per esempio, non pubblica un nuovo libro da anni, eppure è tra le prime posizioni.

15.  Jo Nesbo
Ha 56 anni, è norvegese e oltre a essere scrittore è anche attore e musicista. È famoso per i romanzi della serie Harry Hole (dal nome dell’omonimo protagonista, un detective). È iniziata nel 1997 con Il Pipistrello, che in Italia è uscito solo un paio d’anni fa. Hole è un detective dai modi bruschi e dai metodi poco ortodossi, che beve (whisky Jim Beam, soprattutto) e talvolta si droga. Però è molto intelligente, alla Sherlock Holmes, e ha un grande senso della giustizia. Nel 2017 uscirà un film in cui Hole sarà interpretato da Michael Fassbender (il titolo provvisorio è The Snowman) ed è in lavorazione anche The Son, un altro film tratto da una storia di Nesbo, con protagonista Jake Gyllenhaal. Quest’anno è uscita – e ha ottenuto buone recensioni – Occupied, la serie di Nesbo ambientata in una Norvegia invasa e occupata dai russi.

14. Diana Gabaldon
È statunitense, ha 64 anni ed è l’autrice di La saga di Claire Randall da cui è tratta Outlander, la serie tv che ha fatto aumentare del 40 per cento il turismo nelle zone della Scozia in cui si svolge la storia. Prima di scrivere, Gabaldon faceva la professoressa di scienze ambientali: il suo primo romanzo, La straniera, è del 1991 e prende ispirazione da una puntata degli anni Sessanta di Doctor Who, che ha tra i protagonisti uno scozzese del Diciottesimo secolo. Outlander sta andando bene e di recente è stato annunciato che si farà una terza e quarta stagione. La saga letteraria ha anche uno spinoff, che potrebbe finire presto in tv.

13. David Grann
È uno stimato giornalista statunitense di 49 anni. Collabora soprattutto con il New Yorker e ha venduto i diritti del suo prossimo libro per cinque milioni di dollari (quasi 4,5 milioni di euro). Molti dei suoi lunghi articoli sono stati presi in considerazione per trarne un film, come accadrà certamente per Z. La città perduta, che racconta la storia dell’esploratore Percy Fawcett che negli anni Venti andò in Amazzonia alla ricerca di una città perduta.

12. Ernest Cline
È statunitense, ha 44 anni ed è sia scrittore che sceneggiatore. Il suo primo libro, Player Oneè ambientato nel 2045. Quando Cline ne vendette i diritti alla Warner Bros fece mettere una clausola che gli avrebbe garantito il ruolo di sceneggiatore in un eventuale film. Il film si farà: uscirà nel 2018 e sarà diretto da Steven Spielberg. Nel 2015 è uscito il suo secondo romanzo, Armada, che diventerà un film nel giro di tre anni; questo intanto è il book trailer.

11. Gillian Flynn
È statunitense, ha 45 anni ed è diventata molto famosa dopo L’amore bugiardo, il libro del 2012 da cui è stato tratto nel 2014 Gone Girl, il film di David Fincher con Ben Affleck protagonista. Flynn è anche sceneggiatrice del film, che ha incassato quasi 400 milioni di dollari (350 milioni di euro) in tutto il mondo. Negli ultimi mesi si è occupata di serie tv lavorando come produttrice esecutiva e sceneggiatrice della serie tv che sarà tratta da Sharp Objects, un suo libro del 2006: prodotta da HBO avrà per protagonista Amy Adams. Di recente Flynn ha lavorato a Windows, il nuovo film di Steve McQueen, e pare non sia il suo unico progetto in ballo. Un altro film tratto da un suo romanzo è Dark Places – Nei luoghi oscuri, del 2015.

10. Dennis Lehane
È statunitense, ha 51 anni ed è molto probabile che abbiate visto almeno un paio di cose tratte dai suoi romanzi: Mystic River (tratto da La morte non dimentica); Gone Baby Gone (tratto da La casa buia), Shutter Island (tratto da L’isola della paura) e Chi è senza colpa (tratto dal suo racconto Animal Rescue). A fine anno uscirà invece La legge della notte, diretto e interpretato da Ben Affleck e tratto dal suo ultimo omonimo romanzo. Lehane ha anche sceneggiato tre episodi di The Wire e di recente ha collaborato a Bloodline di Netflix.

9. Neil Gaiman
È inglese, ha 55 anni e ha scritto molti romanzi, alcuni per ragazzi. L’anno prossimo American Gods, un suo romanzo fantasy uscito nel 2001, diventerà una serie tv. In passato Gaiman aveva detto di ritenerla impossibile da adattare perché l’aveva scritta come reazione alle tante e spesso non molto avvincenti sceneggiature che gli veniva chiesto di scrivere. È anche l’autore del racconto da cui è stato tratto il film di animazione Coraline e la porta magica.

8. John Green
È statunitense, ha 39 anni e su Twitter è seguito da più di cinque milioni di persone. È un autore di libri del genere “young adult”, rivolti in particolare agli adolescenti. Il suo primo romanzo è Cercando Alaska, pubblicato negli Stati Uniti nel 2005. Da Città di carta, del 2008, è stato tratto nel 2015 l’omonimo film di Jake Schreier con Nat Wolff e Cara Delevingne, mentre Colpa delle stelle, romanzo del 2012, è diventato un film diretto da Josh Boone, con Shailene Woodley e Ansel Elgort. Tutti i romanzi di Green parlano di adolescenti che si trovano a vivere situazioni complicate, spesso vicine in qualche modo alla morte: succede soprattutto in Colpa delle stelle, che racconta la storia d’amore tra due ragazzi malati di tumore, e che per questo è stato definito un esempio di “sick-lit“: narrativa romantica in cui i personaggi sono malati (“sick” in inglese). Cercando Alaska non è ancora diventato un film per problemi legati ai diritti del libro ma si sa per certo che lo diventerà nei prossimi anni.

7. Matthew Quick
È statunitense, ha 42 anni e il suo primo libro, L’orlo argenteo delle nuvole (traduzione di The Silver Linings Playbook), è diventato il film con cui Jennifer Lawrence ha vinto l’Oscar come Miglior attrice protagonista nel 2013. Dopo quel libro Quick ne ha scritti altri sei (l’ultimo, Every Exquisite Thing, è uscito nel 2016) e tutti sono stati presi in considerazione per diventare film. Intanto Quick ha anche scritto una sceneggiatura su un veterano della guerra del Vietnam.

6. Michael Lewis
Ha 55 anni, è statunitense, è saggista, giornalista e scrittore di romanzi. È l’autore dei libri da cui sono stati tratti i film The Blind Side (tratto dall’omonimo The Blind Side: Evolution of a Game), Moneyball – L’arte di vincere (da Moneyball: The Art of Winning an Unfair Gamee La grande scommessa (tradotto nell’ultima edizione con La grande scommessa): insieme hanno ottenuto 13 nomination all’Oscar, vincendone due. Ora Lewis sta finendo il suo prossimo libro: The Undoing Project: A Friendship That Changed Our Minds, sull’amicizia tra due psicologi israeliani. Lewis lo ha definito «probabilmente il libro più da-film che abbia mai scritto».

5. EL James
È inglese, ha 53 anni, il suo vero nome è Erika Mitchell Leonard ed è l’autrice della trilogia che inizia con Cinquanta sfumature di grigio. Dal primo dei suoi libri è stato tratto l’omonimo film girato da Sam Taylor-Johnson e interpretato da Jamie Dornan e Dakota Johnson. Nel 2017 uscirà invece Cinquanta sfumature di nero, che sarà diretto da James Foley e il cui trailer è stato visto più di 100 milioni di volte nelle 24 ore successive alla pubblicazione. Nell’ultimo anno James ha venduto il 168 per cento di copie in più rispetto all’anno precedente grazie all’uscita di Grey, una versione di Cinquanta sfumature di grigio in cui gli eventi sono raccontati dal punto di vista del protagonista maschile della storia, Christian Grey.

4. George R. R. Martin
È statunitense, ha 66 anni ed è l’autore della saga fantasy Cronache del ghiaccio e del fuoco da cui è tratta la serie tv Game of Thrones. Saga e serie tv sono ambientate in un mondo di fantasia che ricorda il tardo medioevo; nelle ultime stagioni però la storia ha iniziato a discostarsi dai romanzi. Il primo libro uscì negli Stati Uniti nel 1996, mentre a gennaio Martin ha annunciato che il sesto (che si intitolerà The Winds of Winter) non sarà ancora pronto per molti mesi: la sesta stagione della serie tv è stata trasmessa prima della sua pubblicazione. Martin ha detto che nella sesta stagione ci sarebbero stati spoiler sull’evoluzione della storia e dei personaggi del sesto libro. È probabile che nei prossimi anni diventino una serie tv anche le storie di Wild Cardsun altro mondo di fantasia che ha inventato.

3. James Patterson
È statunitense, ha 69 anni e secondo la rivista Forbes è lo scrittore più pagato dell’ultimo anno. Ha pubblicato più di 150 libri, soprattutto thriller, ma anche saggi e libri per ragazzi. Capita però spesso che lui si limiti a pensare personaggi, contesto e trama, lasciando poi ad altre persone la scrittura. L’ultimo libro uscito in Italia, pubblicato da Longanesi a giugno, è Private L.A., uscito per la prima volta negli Stati Uniti nel 2013. I suoi romanzi hanno ispirato molti film, tra cui: Il collezionista, Nella morsa del ragno e la serie tv Zoo.

2. Stephen King
È statunitense, ha 69 anni e, tra le altre cose, ha scritto It e Carrie. È autore di oltre 50 romanzi e ha venduto più di 500 milioni di copie. Forbes ha calcolato che nella sua carriera di scrittore ha guadagnato 450 milioni di dollari (circa 400 milioni di euro). Da molti dei suoi romanzi sono stati tratti film, come Shining (1980) di Stanley Kubrick, Misery non deve morire (1990), Le ali della libertà (1994) e Il miglio verde (1999). Hollywood Reporter ha scritto che King è l’autore i cui libri sono più spesso trasformati in film o serie tv e molti sono in arrivo: sono in produzione sette film e due serie tv che si ispirano ai suoi libri, e sono in pre-produzione altre 27 storie tratte dai suoi romanzi o racconti. L’adattamento più atteso è quello della serie La torre nera, iniziata negli anni Ottanta. È una storia che unisce fantasy, fantascienza, horror e western: a febbraio uscirà il film, con Idris Elba e Matthew McConaughey, e nel 2018 dovrebbe arrivare anche una serie tv ispirata.

1. J.K. Rowling
Ha 51 anni e nella seconda metà degli anni Novanta ha iniziato a scrivere la celebre saga di Harry Potter: 7 libri da cui sono stati tratti otto film. Rowling ha scritto anche il romanzo Il seggio vacante e tre romanzi gialli con lo pseudonimo di Robert Galbraith: Il richiamo del cuculo, Il baco da seta e La via del male. Hollywood Reporter scrive che Rowling sarebbe in questa classifica – anche se non al primo posto – anche senza Harry Potter: Il seggio vagante è diventato una miniserie tv e sta per arrivare una serie di BBC tratta dai suoi romanzi gialli. E poi sta per uscire Animali fantastici e dove trovarli (di cui ha scritto soggetto e sceneggiatura), ma quello è in quota Harry Potter.

Mostra commenti ( )