Cassetti famosi in mostra

Realizzati da designer e studi importanti come Mario Botta, Ettore Sottsass e Fornasetti: fino al 25 aprile a Milano

Robot di Mario Botta, realizzato per Alias nel 1989, al Museo Poldi Pezzoli di Milano.

Fino al 25 aprile il Museo Poldi Pezzoldi di Milano ospita la mostra “Quasi segreti” dedicata al design di cassetti e cassettiere. La mostra è stata organizzata in collaborazione con Inventario, un progetto editoriale dell’azienda di lampade Foscarini. Gli oggetti raccolti nell’esposizione sono stati disegnati da famosi designer come Mario Botta (che ha disegnato la cassettiera del 1981 Robot), Ettore Sottsass (Ventisette cassetti, 2001) e Shiro Kuramata (Side1, 1970).

Il museo Poldi Pezzoli nasce come casa museo del collezionista Gian Giacomo Poldi Pezzoli ed è stato aperto nel 1881; nelle mostre organizzate nel museo le opere esposte sono inserite all’interno dell’arredamento della casa. In questo caso i pezzi di design novecentesco si sono aggiunti agli stipi e ai cassoni già presenti, definiti dalla direttrice del museo Annalisa Zanni “piccole wunderkammer”: si tratta di mobili antichi realizzati in materiali preziosi, spesso dotati di cassetti nascosti.

La casa editrice Corraini ha curato il catalogo della mostra, che oltre al saggio del curatore Beppe Finessi e alle immagini e descrizioni degli oggetti esposti, contiene una rassegna di altre cassettiere famose.

Mostra commenti ( )