forever-young

Cinque cose su “Forever Young”

Esce oggi ed è la nuova commedia di Fausto Brizzi, con Teo Teocoli, Fabrizio Bentivoglio, Sabrina Ferilli e Francesco Sole

forever-young
(Da "Forever Young")

Forever Young è il nuovo film di Fausto Brizzi, il regista di Notte prima degli esami, Ex e Indovina chi viene a Natale?. È nei cinema da oggi, giovedì 10 marzo, ed è il nono film di Brizzi, che ne ha anche scritto la sceneggiatura insieme a Edoardo Falcone e Marco Martani. Parlando del film, Brizzi ha detto: «è il primo film dai tempi di Ex [uscito nel 2009] nel quale mi riconosco in pieno e che non è il frutto di compromessi o strizzate d’occhio al mercato». Forever Young è una commedia corale che racconta le vite di alcuni più-o-meno cinquantenni (qualcuno dei protagonisti ha qualche anno in meno, altri ne hanno un po’ di più) che sono quasi tutti accomunati dal sentirsi ancora giovani o dal voler comunque provare a esserlo o sembrarlo.

Una delle frasi usate per promuovere Forever Young è «per crescere c’è sempre tempo» e i primi secondi del trailer iniziano con un ironico «dal regista di Notte prima degli esami e Maschi contro femmine, una nuova commedia sui giovani di oggi».

La trama e gli attori

Tra gli attori del film ci sono Fabrizio Bentivoglio, Teo Teocoli, Sabrina Ferilli, Claudia Zanella, Stefano Fresi e Pasquale Petrolo (più noto come Lillo, del duo comico Lillo & Greg). Teocoli interpreta Franco, un avvocato settantenne con il pallino dello sport che scopre che sua figlia Marta (Zanella) è incinta e il padre è Lorenzo (Fresi), un uomo molto pigro.

Ferilli interpreta Angela, un’estetista di quasi 50 anni che si fa convincere dall’amica Sonia (Ranieri) a “farsi un toy boy”.

Lillo interpreta Diego, un DJ radiofonico che ha più o meno cinquant’anni e deve subire la concorrenza di un nuovo giovane DJ che arriva a lavorare nella sua radio. Il giovane DJ è interpretato da Francesco Sole, famosissimo YouTuber e da qualche anno conduttore televisivo.

Giorgio, il direttore della radio, è interpretato da Bentivoglio, un uomo che ha una compagna giovanissima (interpretata da Pilar Fogliati) ma si innamora di una donna di 48 anni (interpretata da Lorenza Indovina).

Fausto Brizzi

Brizzi ha iniziato a lavorare nel cinema come sceneggiatore, occupandosi soprattutto di commedie di Natale: Natale sul Nilo, Natale in India, Natale a Miami, Natale a New York e Natale in Crociera. Brizzi, che ha scritto anche la sceneggiatura del film del 2000 Bodyguards – Guardie del corpo, ha diretto il suo primo film – Notte prima degli esami – nel 2006. Notte prima degli esami fu un grande successo e così come i successivi film da regista di Brizzi è una commedia ma è un tipo di commedia diverso dai “Natali a”. Da regista Brizzi ha di solito fatto film che hanno lo scopo di far ridere ma cercano di farlo in un  modo più educato di quello delle commedie di Natale. In un’intervista Brizzi ha detto: «A me fanno ridere le storie, le situazioni. Difficilmente mi fanno ridere le battute. A me piacciono quelle cose in cui metti il personaggio in una situazione talmente disastrosa che ridi qualsiasi cosa faccia, ridi a tappetino per tutta la scena senza bisogno di quella battuta da cabaret che te la risolva».

Cosa se ne dice

Forever Young è prodotto da Medusa Film (una delle più importanti società del cinema italiano), Brizzi è un regista conosciuto e di solito apprezzato dal pubblico e nel cast ci sono molti attori piuttosto popolari. Ci sono tutti gli elementi insomma perché Forever Young faccia buoni incassi. Tra l’altro nel 2016 il cinema italiano sta andando piuttosto bene, soprattutto grazie alle commedie: i due film che dal primo gennaio a oggi hanno incassato di più sono Quo Vado? di Checco Zalone e Perfetti Sconosciuti di Paolo Genovese. A molti critici il film però non è piaciuto:  Paolo D’Agostini ha scritto su Repubblica che «ci sono buoni spunti ma il film la butta in caciara» e Paolo Mereghetti ha scritto sul Corriere della Sera che Forever Young è un’occasione sprecata e la commedia “non diventa mai vera storia ma solo occasione per inanellare battute e sorrisi». Una buona sintesi della maggior parte delle recensioni é: non è una bella storia ma ci sono momenti che fanno ridere e gli attori sono bravi.

Due canzoni di Forever Young

Nel film c’è una canzone inedita, scritta apposta per il film: è Sangue e vita dei Santa Margaret, un gruppo di Milano. Nel film c’è anche una versione di Forever Young, la famosa canzone degli Alphaville, cantata da Nina Zilli: questa seconda canzone non è ancora disponibile online e, per il momento, per sentirla bisogna andare al cinema.

La moglie vegana di Brizzi

Claudia Zanella, la figlia di Teocoli nel film, è la moglie di Brizzi nella vita vera. Alcune settimane fa Brizzi ha pubblicato per Einaudi il libro Ho sposato una vegana, in cui racconta la storia del suo incontro e della sua convivenza con Zanella, vegana integralista. Anche in Forever Young Zanella – o meglio la donna da lei interpretata – è vegana.

Mostra commenti ( )