Il 151esimo compleanno di Wilbur Scoville, perché è importante

Il chimico che inventò una misurazione della piccantezza nacque il 22 gennaio di 151 anni fa

Il 22 gennaio 1865 – 151 anni fa – nacque Wilbur Scoville, un chimico statunitense diventato famoso per avere ideato il primo test per la classificazione dei peperoncini in base alla loro piccantezza. Scoville ebbe l’idea per il test nel 1912 quando lavorava per un’azienda farmaceutica allo sviluppo di un nuovo balsamo: avrebbe diluito il peperoncino in una soluzione zuccherosa e poi l’avrebbe fatto assaggiare ad un gruppo di addetti, ripetendo l’operazione fino a che non fosse stato giudicato completamente privo di piccantezza. Per celebrare Wilbur Scoville Google ha pubblicato oggi un doodle in cui viene rappresentato intento ad esaminare un peperoncino. I doodle sono animazioni o disegni con cui viene sostituito il logo “Google” nella pagina iniziale del motore di ricerca, vengono pubblicati con l’intento di celebrare generalmente importanti scienziati o altri personaggi che abbiano fatto qualcosa di particolarmente innovativo. Generalmente basta cliccare sull’immagine-doodle e si viene reindirizzati alla pagina di ricerca di quel personaggio, così da scoprire chi fosse e perché sia importante; altre volte i doodle sono più elaborati, come nel caso di Wilbur Scoville, e prevedono un piccolo giochino in vari passaggi prima di finire nella pagina dei risultati. Nel doodle di oggi bisogna aiutare Scoville ad esaminare dei peperoncini, alcuni molto piccanti.

(Leggi la storia di Wilbur Scoville)

Schermata 2016-01-22 alle 07.30.23

Come funziona il doodle di Scoville

Il primo livello è quello più semplice: Scoville assaggia un peperoncino dolce, che sulla sua scala ha valore di piccantezza 0. Dopo averlo assaggiato, comunque, Scoville vuole rinfrescarsi la bocca e assaggia un gelato: a questo punto bisogna aiutare il gelato a “battere” la piccantezza del peperoncino tirando addosso al peperoncino le palle di gelato che sono sul cono. Lo si fa fermando nel punto esatto della barra che si vede nella parte inferiore del giochino il cerchio che si muove: sulla parte alta dello schermo sono segnate le “vite” del peperoncino, che dovete portare a 0 usando i tre colpi che avete a disposizione (più vicino al centro della barra riuscite a fermare il cerchio più vite toglierete al peperoncino con il vostro lancio). Il gioco continua nello stesso modo per i livelli successivi, diventando via via più difficile con l’aumentare della piccantezza dei peperoncini assaggiati: il Jalapeno, il Cayenne, il Trinidad Moruga e infine il Bhut Jolokia. Il gioco si conclude con un attestato di piccantezza, che varia a seconda del livello a cui vi siete fermati.

Sulla pagina di Google dedicata ai doodle, dove c’è l’archivio di tutti i doodle del passato, c’è una descrizione di come è stato pensato e realizzato il doodle per WIlbur Scoville. Olivia Huynh, una delle responsabili dei doodle, ha detto di aver cominciato a pensare a questo doodle la scorsa estate e di aver capito subito che avrebbe dato l’occasione per fare qualcosa di divertente e poco convenzionale visto che la piccantezza ha un suo intrinseco aspetto comico. Huynh dice che, a un certo punto della fase di realizzazione del doodle, aveva anche pensato con i suoi colleghi di far svolgere il giochino dentro una bocca umana, per chiarificare meglio cosa stava succedendo tra il  gelato e il peperoncino, ma di aver capito dopo qualche prova che sarebbe stato tutto troppo “strano”.

unnamed(Disegni preparatori per il doodle)

unnamed
(Evoluzione delle animazioni)

Mostra commenti ( )