Come cambia il KaDeWe di Berlino

Il grande magazzino del lusso – e storica istituzione della città durante la Guerra Fredda – sarà rinnovato dallo studio olandese OMA di Rem Koolhas

Il KaDeWe (il nome intero è Kaufhaus des Westens) è un grande magazzino di lusso di Berlino, il più grande d’Europa e probabilmente il più famoso della Germania: una sorta di La Rinascente per fare un paragone con l’Italia o di Galeries Lafayette per la Francia. KaDeWe ha annunciato per il 2016 una ristrutturazione a cura di OMA, un importante studio di architettura sotto la guida di Rem Koolhas, il celebre architetto e urbanista olandese, vincitore nel 2000 del premio Pritzker (il più importante premio di architettura al mondo) e attuale responsabile della Fondazione Prada di Milano.

Il progetto prevede di dividere i 90 mila metri quadrati del KaDeWe in quattro quadranti, per rendere lo spazio più funzionale e più facile orientarsi. Ogni quadrante avrà un’entrata autonoma e sarà organizzato in modo concentrico rispetto alle scale mobili che portano ai piani superiori, che si troveranno quindi al centro di ogni quadrante. Ciascun reparto sarà rivolto a un pubblico specifico, come se l’intero edificio fosse suddiviso in quattro grandi magazzini. All’ultimo piano sarà costruita una terrazza con vista sulla città, a cui si potrà arrivare grazie a una scala mobile.

Nel corso degli anni il KaDeWe ha subito svariate ristrutturazioni, come mostra questa immagine di Oma:

(l’immagine si ingrandisce con un clic)
KaDeWe

KaDeWe fu fondato e inaugurato da Adolf Jandorf il 27 marzo 1907: è una storica istituzione berlinese, che ha avuto un ruolo centrale nel dopoguerra. Nel 1943, durante la Seconda guerra mondiale, KaDewe fu in gran parte distrutto quando un aereo da combattimento americano ci precipitò sopra, causando un incendio. Fu riaperto il 3 luglio del 1950: si trovava nella Germania Ovest e divenne ben presto un simbolo del consumismo occidentale (soprattutto da quando, con la costruzione del Muro di Berlino nel 1961, la divisione delle due Germanie divenne ancora più netta). Dopo l’iniziale riapertura KaDeWe vendeva soprattutto beni di prima necessità; i beni di lusso riapparvero sui suoi scaffali soprattutto dagli anni Settanta in poi. KaDewe è anche famoso per il suo reparto gastronomico, il “Feinschmeckeretage”: costruito negli anni Venti e ampliato del 1978, è il secondo reparto di generi alimentari più grande di tutti i centri commerciali del mondo.

Mostra commenti ( )