Le nuove centraline dei semafori di Milano

150 anonime scatole grigie sono state trasformate in opere d'arte, per il progetto "Energy Box 2015"

Dal 10 al 20 settembre scorso 53 artisti urbani hanno decorato oltre 150 “energy box” (le centraline di controllo dei semafori) in giro per Milano, trasformandole da anonime scatole grigie in opere d’arte permanenti, per il progetto Energy Box 2015. Il progetto, ideato dal writer milanese Davide “Atomo” Tinelli e promosso da A2A, Fondazione Aem e dal Comune di Milano, era parte dell’iniziativa Urban Art Renaissance, evento dedicato alla street art ospitato dalla Fabbrica del Vapore a Milano. Proprio alla Fabbrica del Vapore venerdì 9 ottobre ci sarà l’evento conclusivo del progetto: saranno proiettate le immagini di tutte le opere realizzate dagli artisti di Energy Box 2015 e ci sarà una performance dal vivo su alcune centraline di alcuni degli artisti coinvolti (Zibe, Rendo, reFRESHink, Ina Ferrara).

Mostra commenti ( )