• Italia
  • martedì 14 aprile 2015

Non c’è più lo sciopero dei mezzi ATM a Milano: il prefetto ha precettato i dipendenti

Era stato indetto da Cub Trasporti per martedì 14 aprile, sia per mezzi di superficie che per la metropolitana

Il prefetto di Milano, Francesco Paolo Tronca, ha stabilito la “precettazione dei lavoratori appartenenti all’organizzazione sindacale Cub Trasporti”, il sindacato che aveva indetto otto ore di sciopero dei mezzi pubblici per oggi, martedì 14 aprile. Il provvedimento si è reso necessario perché oggi in città apre il Salone del Mobile (o Settimana del Design), un evento di rilevanza internazionale che attira ogni anno in città decine di migliaia di visitatori e addetti ai lavori. ATM ha trovato un accordo con i sindacati dei macchinisti per potenziare i servizi nei mesi di Expo 2015 e di altre iniziative in città.

Lo sciopero del trasporto pubblico, riguardante sia tram che metropolitana, era stato indetto per oggi da Milano da Cub Trasporti (Confederazione Unitaria di Base Trasporti), un sindacato dei lavoratori ATM (Agenzia Trasporti Milanesi). Lo sciopero – indetto per protestare contro il potenziamento previsto per i mezzi pubblici di Milano durante l’EXPO – doveva durare dalle 8.45 alle 15 e riguardava sia il personale di superficie che e quello della metropolitana: sia viaggiante che di esercizio.

foto: AP Photo/Luca Bruno

Mostra commenti ( )