Quasi Europa

Un reportage fotografico - ora un libro - sul confine orientale europeo attraverso Lituania, Bielorussia, Ucraina, Moldavia e Turchia

Almost Europe è un progetto di ricerca indipendente del fotografo italiano Luca Nizzoli Toetti.
Il suo reportage racconta l’Europa e la sua percezione attraverso un importante percorso chiamato “Il percorso blu, il tragitto da Kaliningrad a Istanbul che ripercorre il confine nato dall’ultimo allargamento dell’Unione Europea.

L’idea di Nizzoli Toetti è attraversare un posto e osservarlo in maniera molto personale: l’approccio è “poetico” e coincide con lo spostamento fisico. L’esplorazione è affrontata senza mappe e senza programma, scelta che secondo Nizzoli Toetti lo aiuta a concentrarsi sull’osservazione e la registrazione di ciò che lo colpisce, facendosi trasportare dall’emotività e dal caso.

Almost Europe raccoglie immagini di piccoli dettagli, di paesaggi, delle coincidenze e degli incontri catturati attraverso la fotografia. Nizzoli Toetti spiega:

La città, la folla, sono gli elementi che pungolano la mia necessità di sovvertire un destino di solitudine, indifferenza, estraneità a cui mi abbandono per farne virtù: sfrutto l’anonimato per immergermi nella massa frettolosa con lentezza, senza far nulla ma inseguendo ogni cosa. Fermo a un crocevia, attento solo a ciò che accade in quell’istante, mentre tutto intorno vive l’equilibrio caotico degli attimi, delle coincidenze, degli incontri, ne divento l’unico spettatore volontario.

Luca Nizzoli Toetti dal 1993 collabora con diversi quotidiani e riviste. Ha esposto nei principali festival italiani e ora si dedica al progetto Almost Europe, che è autofinanziato.

Almost Europe esiste in diverse forme: è diventato un libro, edito da Postcart, da qualche giorno in prevendita on line fino al 30 settembre; è un diario di viaggio; è una pagina Facebook per rimanere aggiornati; è un video in cui l’autore chiede ad alcuni personaggi Cos’è l’Europa? su Vimeo.

Mostra commenti ( )