psy

L’enorme successo di Gangnam Style

E chi è PSY, l'eccentrico cantante coreano che ha fatto più di 63 milioni di visualizzazioni su YouTube in un mese con il "ballo della cavalcata"

Gangnam Style è una canzone dance pop del cantante e rapper sudcoreano PSY, scritta e registrata come parte del suo sesto disco “PSY 6 (Six Rules)“. È uscita il 15 luglio, e il video è stato pubblicato lo stesso giorno sul canale YouTube ufficiale di PSY. In 20 giorni il video ha accumulato 10 milioni di visualizzazioni, ma la sua velocità di diffusione è cresciuta molto rapidamente. Oggi, a 43 giorni dalla sua pubblicazione, è stato visto oltre 63.340.000 di volte su YouTube e i numeri continuano ad aumentare molto rapidamente.

PSY era già famoso in Corea per le coreografie comiche e colorate che accompagna alle sue canzoni e per parecchio senso dell’umorismo. Il video di Gangam Style, coerentemente, è una specie di trionfo del kitsch e del grottesco: il cantante si esibisce in un passo che ha definito il “ballo della cavalcata” in contesti e abiti diversi (a partire da una stalla), ci sono esplosioni, bellissime ragazze, sale da ballo, autobus con signore anziane e led rosa, giostre.

Già dai primi giorni dopo l’uscita il video ha generato diverse cover e parodie, e la canzone è stata citata da qualche cantante famoso dalle nostre parti, come Robbie Williams, e Justin Bieber, ad esempio. Nelly Furtado, in tour in Asia, ne ha cantato un pezzo durante un suo concerto, con tanto di coreografia e “ballo della cavalcata”.

Ieri si è saputo poi che la casa discografica di Bieber è entrata in contatto con quella di PSY e che i due potrebbero avere progetti per una collaborazione. PSY non ha voluto rivelare che cosa si sono detti, ma ovviamente la notizia ha portato al video migliaia di nuove visualizzazioni.

Un altro dei motivi per cui la canzone è circolata così tanto è l’espressione che porta come titolo: Gangnam è il quartiere più ricco ed elegante di Seul, e “Gangnam style” è un neologismo coreano che indica l’aspirazione alla ricchezza e allo stile di vita lussuoso e alla moda caratteristico di quel quartiere da parte degli abitanti delle altre zone, in particolare quelli a sud del fiume Han. La canzone è una parodia di quei desideri e quelle aspirazioni: parla ad esempio di una ragazza che spende di più per una tazza di caffé in un bar modaiolo che per un pranzo intero, mostra situazioni di lusso in pochi istanti ribaltate e rivelate per quello che sono (la spiaggia in realtà è il parco giochi, nella sauna ci sono malavitosi di basso livello, l’unico cavallo che PSY può cavalcare non è quello del club ma quello di una giostra).