I giornali e i due carabinieri accusati di stupro a Firenze

Le cose che si sanno sul caso delle due studentesse americane che hanno accusato due carabinieri di averle stuprate nella notte tra mercoledì e giovedì a Firenze sono tutte qui. Poi ci sono le insinuazioni, la colpevolizzazione, le ipotesi giustificatorie, i dubbi, la costruzione di una possibile “difesa” infilata in narrazioni teatrali, l’insistenza sul fatto che le due ragazze avessero bevuto e fumato, mentre loro sono stati descritti come carabinieri “esperti” o “bravi ragazzi”.

Repubblica:

Schermata 2017-09-09 alle 11.44.47

(La frase evidenziata è poi stata trasformata: «A rendere plausibile il terzo e più grave scenario è il fatto che tutte e due, una più dell’altra, erano sotto effetto dell’alcol, e quindi in stato di minorata difesa». La storia dell’assicurazione – riportata anche da altri giornali e che non esclude comunque che il fatto contro cui ci si è assicurati non accada – è stata poi smentita dall’avvocato Gabriele Zanobini, che difende una delle due studentesse: «Le ragazze non hanno nessuna assicurazione antistupro, ma soltanto una generica assicurazione che di prassi le università americane stipulano per i loro studenti che di recano all’estero: è una polizza che riguarda il furto e le rapine e altri tipi di danni, ma loro neppure erano a conoscenza di questa cosa»).

Corriere della Sera:

Schermata 2017-09-09 alle 16.44.52
Il Secolo XIX
:

Schermata 2017-09-09 alle 16.46.07
Il Mattino:

Schermata 2017-09-09 alle 16.49.07
Schermata 2017-09-09 alle 16.50.36
La Nazione:

Schermata 2017-09-09 alle 16.52.35

Corriere della sera:

Schermata 2017-09-09 alle 16.54.28

Il Manifesto:

Schermata 2017-09-09 alle 17.58.48