• Mondo
  • giovedì 11 gennaio 2018

L’Ecuador ha dato la cittadinanza a Julian Assange, fondatore di Wikileaks

L’Ecuador ha dato la cittadinanza a Julian Assange, fondatore di Wikileaks che vive nell’ambasciata ecuadoriana a Londra da più di cinque anni. Assange si rifugiò nell’ambasciata nel 2012 per sfuggire a un mandato d’arresto in Svezia per stupro: da allora la Svezia ha rinunciato a perseguirlo, ma se uscisse dall’ambasciata sarebbe arrestato dalla polizia britannica per essere sfuggito all’arresto. Il ministro degli Esteri dell’Ecuador ha detto di aver deciso di concedere la cittadinanza ad Assange intanto che cerca di trovare una soluzione alla sua situazione.

(AP Photo/Frank Augstein, File)