• Italia
  • mercoledì 10 gennaio 2018

Il consigliere di Stato Francesco Bellomo, accusato di molestie da diverse studentesse, è stato destituito

L’adunanza generale del Consiglio di Stato ha votato quasi all’unanimità la destituzione del consigliere Francesco Bellomo, il magistrato accusato di molestie da diverse studentesse che frequentavano i suoi corsi di formazione privata. Per diventare definitiva la decisione ha bisogno di un ultimo passaggio: il 12 gennaio si riunirà il consiglio di Presidenza della giustizia amministrativa, che dovrebbe confermare la decisione. Bellomo è stato accusato da almeno otto studentesse di aver messo in atto una lunga e bizzarra serie di molestie.

Le studentesse che volevano ottenere una borsa di studio con cui frequentare i suoi corsi dovevano firmare un contratto che includeva clausole sull’abbigliamento, che doveva essere succinto, e in cui si impegnavano ad accettare numerose intromissioni nella loro vita personale da parte di Bellomo. In almeno un caso Bellomo ha avuto una relazione con una delle sue studentesse e, quando questa è terminata, ne ha discusso dettagli intimi sulla dispensa online destinata agli studenti del corso. Secondo i giornali, almeno tre procure stanno indagando sulla vicenda.

L’incredibile storia del consigliere Bellomo

(ANSA / Paolo Giandotti)