L’attore Geoffrey Rush si è dimesso da presidente dell’Australian Academy of Cinema and Television Arts dopo la notizia di un’accusa contro di lui per “comportamento inappropriato”

L’attore premio Oscar Geoffrey Rush si è dimesso da presidente dell’Australian Academy of Cinema and Television Arts (Aacta) dopo che una storica compagnia teatrale (la Sydney Theatre Company) ha detto di aver ricevuto una lamentela contro di lui per “comportamento inappropriato”. I fatti risalirebbero a due anni fa, quando Rush stava mettendo in scena il Re Lear di William Shakespeare.

Rush ha 66 anni, ha interpretato il pirata Barbarossa nella saga i Pirati dei Caraibi e ha vinto l’Oscar come migliore attore nel 1997 per Shine. L’attore ha inizialmente respinto ogni accusa contro di lui e poi ha deciso di lasciare l’incarico di presidente dell’Aacta, a pochi giorni dalla cerimonia di consegna dei premi del cinema australiano che si svolgerà mercoledì 6 dicembre.

Tramite il suo avvocato, Rush ha dichiarato: «Recenti notizie sui media hanno portato avanti accuse inaccettabili riguardo la mia posizione nel mondo dello spettacolo. È irragionevole che i miei colleghi debbano in qualche modo essere associati a queste accuse. Date le circostanze ho deciso di lasciare il mio ruolo di presidente dell’Aacta con effetto immediato e finché questi problemi non verranno risolti». Ha poi spiegato di non aver preso questa decisione «alla leggera», ma che «prendersi una pausa per chiarire la situazione» è comunque la cosa migliore da fare. Il direttivo dell’Aacta ha a sua volta fatto sapere di aver accettato e rispettato la decisione volontaria di Rush mentre la Sydney Theatre Company non ha per ora dato ulteriori dettagli circa le accuse.

Geoffrey Rush, Hollywood, 18 maggio 2017 (Rich Fury/Getty Images)