APTOPIX Britain Athletics Worlds
  • Sport
  • sabato 12 agosto 2017

Usain Bolt si è fatto male durante l’ultima gara della sua carriera

Mentre correva l'ultima frazione della staffetta 4x100 metri ai Mondiali di atletica

APTOPIX Britain Athletics Worlds

Usain Bolt, il più grande velocista di sempre, si è fatto male durante l’ultima gara della sua carriera, la staffetta 4×100 metri che si è corsa stasera ai Mondiali di atletica di Londra. Bolt era l’ultimo corridore della squadra giamaicana, ma pochi metri dopo la sua partenza si è infortunato e si è quasi fermato, accasciandosi poi per terra. La gara è stata vinta dal Regno Unito, la cui squadra ha impiegato un tempo di 37,47 secondi; l’argento è stato vinto dalla squadra statunitense – per la quale correva Justin Gatlin, vincitore dei 100 metri a questi Mondiali – con 37,52 secondi, mentre il bronzo è andato al Giappone, che ci ha messo 38,04 secondi. Non si sa ancora se l’infortunio di Bolt sia grave.

La gara era molto attesa perché è stata l’ultima corsa di Bolt in un torneo internazionale: nella sua ultima gara individuale, i 100 metri che si sono corsi sabato scorso, Bolt era arrivato terzo. In carriera ha vinto 8 ori olimpici e 11 mondiali. Detiene il record mondiale sui 100 e sui 200 metri, ed è l’unico atleta ad aver vinto le due discipline in tre edizioni consecutive delle Olimpiadi, dal 2008 al 2016. È stato il più grande velocista di sempre.

https://twitter.com/Sports4Life007/status/896479262202572804

(AP Photo/David J. Phillip)