solitario-windows
  • Video
  • venerdì 14 aprile 2017

Quello che creò il Solitario di Windows

Si chiama Wes Cherry: faceva lo stagista a Microsoft, ora fa tutt'altro e ha detto che Bill Gates si lamentò perché era troppo difficile vincere

Non ci sono dati a riguardo, ma è praticamente impossibile essere stati seduti davanti a un computer negli anni Novanta senza aver giocato a Solitario, il gioco di Windows (dal 3.0, del 1990) che ora non c’è più ma si può comunque scaricare dal Windows Store, in una versione che oltre al gioco originale ne contiene anche altri più moderni. Ebbe un grande successo ed è ora una di quelle cose oggetto di nostalgia: lo inventò nel 1988 Wes Cherry, che al tempo era stagista di Microsoft e che ora produce sidro.

In un video di Great Big Story Cherry – “l’inventore di uno dei più popolari videogiochi di sempre” – ha spiegato di non aver mai ricevuto una ricompensa specifica per aver pensato e programmato il videogioco. Cherry ha detto di essersi messo a crearlo per noia e perché non c’erano molti altri giochi. Microsoft disse di averlo inserito nel suo sistema operativo per aiutare le persone ad abituarsi a usare il mouse. Cherry ha anche spiegato che la principale lamentela di Bill Gates fu che era troppo difficile vincere, e che Microsoft respinse la sua proposta di aggiungere una finta schermata di tabelle di calcolo da far comparire improvvisamente per non far vedere ai colleghi (o al capo) che si stava giocando a Solitario sul lavoro.