• Video
  • giovedì 9 marzo 2017

Ora passerete due minuti a guardare una serratura

Ha 340 anni, e non riuscireste mai a farla scattare, senza istruzioni

Il video mostra una serratura che adesso fa parte della collezione del Rijksmuseum di Amsterdam. La serratura ha 340 anni: fu costruita dal fabbro John Wilkes nel 1680 circa ed è l’antenata degli “smart lock” contemporanei.
Era utilizzata per la porta di una stanza in cui erano tenuti oggetti di valore.
Ha alcune caratteristiche speciali: la serratura può essere chiusa velocemente, con il primo chiavistello, inclinando il cappello del soldato. Quando è chiusa con il chiavistello più piccolo, la serratura si apre girando la maniglia mentre si inclina il cappello verso il basso.
Il buco della serratura è nascosto da una delle due gambe del soldato, che si sposta premendo un piccolo tasto.
La chiave attiva entrambi i chiavistelli al primo giro. Il secondo giro blocca completamente il chiavistello principale.
Questo tipo di meccanismo si chiama “detector lock” (serratura rivelatrice) perché con un disco graduato tiene il conto di tutte le volte che viene aperta. Questa caratteristica permetteva al proprietario di sapere quante volte la porta era stata aperta in sua assenza. Quando si arriva alla centesima riapertura, il catenaccio principale non può essere riaperto, senza conoscere l’operazione di “reset”: premendo un bottone della giacca del soldato, il conteggio si azzera e la porta può essere riaperta.
Il video è senza audio, con sottotitoli in inglese.