Orson Welles e gli alieni

La sera del 30 ottobre 1938 Orson Welles, nato il 6 maggio del 1915, reinterpretò il romanzo fantascientifico “La guerra dei mondi”, di Herbert G. Wells, durante una puntata della trasmissione radiofonica della CBS “Mercury Theatre on the Air”. La trasmissione, curata dallo stesso Welles e da John Houseman, cominciò alle 8 di sera con la voce di Orson Welles, che recitò queste parole:

«We know now that in the early years of the twentieth century this world was being watched closely by intelligences greater than man’s and yet as mortal as his own.»

«Sappiamo che nei primi anni del XX secolo questo mondo era osservato da molto vicino da intelligenze più grandi di quella dell’uomo, anche se mortali come la sua.»

La messa in scena ideata da Orson Welles fu talmente realistica da far credere a molti ascoltatori che l’invasione aliena raccontata dalla voce di Welles fosse reale, cosa che generò un’ondata di panico in tutti gli Stati Uniti.