• Home
  • ilcaso
  • Il governo libico: «La sharia sarà la principale fonte di legge»

Il governo libico: «La sharia sarà la principale fonte di legge»

Prendendo la parola a Bengasi nel corso della cerimonia con cui la Libia è stata dichiarata ufficialmente libera dal regime di Gheddafi, il leader del governo provvisorio, il Consiglio Nazionale di Transizione, Mustafa Abdul-Jalil, ha detto che

«La sharia sarà la principale fonte di legge, ogni norma che contraddice l’Islam sarà abrogata»

Poco dopo Jalil ha detto che, per questa ragione, si deve intendere nulla la legge che metteva un tetto al numero di matrimoni che ogni uomo poteva contrarre.