• Mondo
  • domenica 26 giugno 2011

L’incidente ferroviario in Nevada

Le persone morte nello scontro di venerdì sera tra un treno e un tir adesso sono sei

(Ron Almgren/AP Photo)

Almeno sei persone sono rimaste uccise nello scontro tra un treno e un tir avvenuto venerdì sera in Nevada, negli Stati Uniti, a nord di Fellon. Le autorità stanno ancora cercando conferme alle identità delle sei persone morte, mentre 20 persone ferite sono ancora in ospedale e altre 28 sono date per disperse: probabilmente hanno lasciato il treno prima dell’incidente o subito dopo, senza informare le autorità. Una delle vittime è l’autista del tir.

Il treno – delle ferrovie Amtrak, di proprietà pubblica – viaggiava da Chicago a Emeryville, in California, e aveva a bordo circa 200 passeggeri. Il tir invece viaggiava su una strada che a un certo punto, 70 chilometri a est di Reno, attraversa i binari. Il passaggio a livello era regolarmente chiuso ma nonostante questo il tir ha tirato dritto, sfondandolo e finendo sui binari. Il macchinista del treno ha attivato il freno di emergenza ma non è riuscito a evitare lo scontro: il tir si è praticamente infilato dentro una carrozza. Le autorità indagheranno sui precedenti medici e professionali dell’autista del tir e sui risultati dell’autopsia, per verificare se al momento dell’incidente fosse sotto effetto di sostanze stupefacenti.

Mostra commenti ( )