Sul circuito di Las Vegas dove corre la Formula 1 c’è un problema con i tombini

(Chris Graythen/Getty Images)
(Chris Graythen/Getty Images)

La prima sessione di prove libere del Gran Premio di Las Vegas, iniziata quando in Italia erano le 5.30 di venerdì mattina, è stata interrotta dopo neanche un’ora per un tombino sollevato che ha gravemente danneggiato la Ferrari di Carlos Sainz. Dopo l’incidente gli organizzatori hanno riscontrato problemi simili con altri tombini posti lungo il circuito ricavato tra le strade del centro città, motivo per cui le prove libere sono riprese quando a Las Vegas erano le 2 di notte (le 11 in Italia). Il team principal della Ferrari Frederic Vasseur ha commentato l’incidente dicendo: «Abbiamo danneggiato completamente il telaio, il motore, la batteria. Penso che questo sia semplicemente inaccettabile». Sainz ha saltato la sessione successiva di prove e riceverà inoltre una penalizzazione di dieci posizioni sulla griglia di partenza per le riparazioni a cui dovrà essere sottoposta la sua auto. Anche l’Alfa Romeo di Zhou Guanyu e l’Alpine di Esteban Ocon hanno subito danni per via del manto stradale.

– Leggi anche: La gente di Las Vegas contro la Formula 1