terrorismo

L'ISIS si sta trasformando

L’ISIS si sta trasformando

Con la sconfitta in Siria e in Iraq, stanno diventando sempre più importanti i gruppi affiliati in Asia e in Africa

L'ETA ha annunciato il proprio scioglimento

L’ETA ha annunciato il proprio scioglimento

Il gruppo indipendentista basco è stato uno dei più violenti in Europa del secondo dopoguerra: ha ucciso più di 800 persone, ora ha detto di avere terminato il suo «ciclo storico»

Gli arresti attorno ad Anis Amri, in ordine

Gli arresti attorno ad Anis Amri, in ordine

La polizia ha ricostruito la complicata rete di contatti dell'attentatore di Berlino: c'entrano un centro islamico di Latina e un presunto piano per un attentato a Roma

Com'è cambiato Molenbeek

Com’è cambiato Molenbeek

Il quartiere di Bruxelles diventato noto per l'impressionante presenza di terroristi dell'ISIS sta provando a scrollarsi di dosso l'immagine dell'estremismo islamista

Perché così tanti attentati in Afghanistan?

Perché così tanti attentati in Afghanistan?

Le stragi di questi giorni sono una novità anche per gli standard dell'Afghanistan: i talebani stanno cambiando, qualcuno sospetta che il Pakistan faccia il doppio gioco, e poi c'è l'ISIS

Lo Stato Islamico ha rivendicato l'attentato di New York

Lo Stato Islamico ha rivendicato l’attentato di New York

Lo Stato Islamico (o ISIS) ha rivendicato l’attentato avvenuto a New York martedì 31 ottobre, che ha causato 8 morti e 12 feriti: ha annunciato nel magazine online che pubblica ogni settimana, Al Naba, che Sayfullo Habibullaevic Saipov, il cittadino uzbeko

Cosa sappiamo dell'attentato a New York

Cosa sappiamo dell’attentato a New York

Cinque delle otto persone uccise da un furgone a Manhattan erano argentine; l'autista è uzbeko, ha 29 anni e preparava l'attacco da settimane seguendo le indicazioni dell'ISIS