Recep Tayyip Erdoğan

In Turchia ai giornalisti va sempre peggio

In Turchia ai giornalisti va sempre peggio

Dal tentato golpe contro il presidente Erdoğan ne sono stati arrestati 120: a volte anche per vere minuzie, magari denunciati dai colleghi filo-governativi soprannominati "sicari"

C'è poco da fare, in Turchia

C’è poco da fare, in Turchia

La sconsolata presa di posizione di una giornalista di Cumhuriyet, un rispettato quotidiano turco il cui direttore è appena stato arrestato, pubblicata dal Washington Post

Cosa vogliono i turchi in Iraq

Cosa vogliono i turchi in Iraq

Il presidente Erdoğan ha detto che il suo paese ha «responsabilità storiche» e avanza pretese sul Kurdistan e Mosul

Erdoğan e Putin sono tornati amici

Erdoğan e Putin sono tornati amici

I presidenti di Turchia e Russia hanno annunciato un accordo su un nuovo gasdotto e discussioni aperte sulla Siria, dopo mesi di grandi liti e una lenta riappacificazione

La Turchia contro tutti

La Turchia contro tutti

Dopo il tentato golpe e la repressione, il governo del presidente Erdoğan ha litigato con tutti: dagli Stati Uniti all'Italia e ora anche l'accordo con l'UE sui migranti sembra a rischio

Cinque storie per capire la Turchia

Cinque storie per capire la Turchia

Il potere nascosto di Fethullah Gülen, l'eterna lotta contro i curdi del PKK e Cipro divisa in due, tra le cose da ripassare in questi giorni quando si alza la testa da Pokémon Go

Il colpo di stato fallito in Turchia

Il colpo di stato fallito in Turchia

Il tentato golpe dell'esercito non è riuscito, e ci sono stati almeno 265 morti: il governo oggi ha arrestato quasi tremila militari e rimosso altrettanti giudici

Il padrone della Turchia

Il padrone della Turchia

Fino a pochi anni fa Erdoğan era considerato un modello da seguire per tutti gli stati islamici, oggi molti lo definiscono un "dittatore": come ci siamo arrivati?

Il caso Zaman, dall'inizio

Il caso Zaman, dall’inizio

Per chi vuole capire qualcosa in più della storia che da venerdì agita la Turchia: un giornale di opposizione è stato di fatto commissariato e stravolto