nichi vendola

Vendola apre, Vendola chiude

In un’intervista con Alessandra Longo pubblicata oggi su Repubblica, Nichi Vendola ha parlato delle alleanze dopo le elezioni e in particolare del suo rapporto con l’UdC. Più che dare una risposta, ha espresso una certa stanchezza nei confronti dell’insistenza sul

40 anni di politica in 15 spot

40 anni di politica in 15 spot

Da Craxi a Fini, da Vendola a Berlusconi, una selezione di video da un ricco archivio ("Care mamme, nonne e zie...")

Profumo di moderazione a sinistra

Matteo Renzi si è messo in modalità off, e si può capire anche se più probabilmente, conoscendo il tipo, si tratta di uno di quegli stand-by che basta sfiorarli e tornano in accensione piena. Chi invece non s’è dato neanche

I voti di Vendola, volerli e non volerli

Fa bene, fa il suo, Bersani a sottolineare le analogie fra la propria impostazione e quella di Nichi Vendola. E fa bene Renzi a provare a pescare anche nel bacino di quegli elettori del primo turno: molti di loro (qualcuno

Vendola: «Io sosterrò Bersani»

Questa sera durante la trasmissione Otto e mezzo su La 7, Nichi Vendola, il leader di Sinistra Ecologia e Libertà che al primo turno delle primarie del centrosinistra di domenica scorsa ha ottenuto il 15,6 per cento, ha detto per

Vendola sulle regole del ballottaggio

Il 4 ottobre Nichi Vendola si era espresso così su Twitter circa la possibilità di votare al secondo turno delle primarie senza aver votato al primo:  Se fosse vero che può votare al secondo turno solo chi ha votato al

Si ballotta

Finalmente i dati sono molto più definitivi di ieri. Bersani si attesta intorno al 45, Renzi al 35, Vendola al 15%. Puppato al 2,5 e Tabacci all’1,5. In termini assoluti, significa che su 3.100.000 di votanti, Bersani è a 1.400.000

Il giorno dopo in 14 punti

Commento ancora a dati “caldi” sul primo turno delle primarie. Dalle file ai seggi a Monti, passando per due o tre vincitori, alcuni perdenti volontari e un Grillo furioso Un primo commento rapido, per punti 1. Durante la notte la

Bersani e il “birrozzo”

Pier Luigi Bersani, il segretario del Partito Democratico e candidato alle primarie del centrosinistra, ha raccontato in un’intervista a Pubblico quali sono le sue sensazioni per le primarie di oggi: «Da quello che mi risulta, dai segnali che mi arrivano, dovrei

Il Pd e il collasso quantistico

Un’utente di Twitter, Silbi, ha dato la definizione che intuisco essere la più adatta, anche se è fuori dalle mie competenze: il Pd che secondo l’ultimo sondaggio di Nando Pagnoncelli tocca ormai il 32,2 per cento (teoricamente il massimo storico,

Laura Puppato e la scienza

Laura Puppato e la scienza

Ha detto di essere contraria agli OGM e di vedere positivamente l'omeopatia, al questionario della rivista Le Scienze

Sono più progressista se voto un gay o se non lo voto?

Non mi ricordo più se questa cosa la diceva Gaetano Mosca o la diceva Pareto o Weber o Durkheim o un altro di questi qua, comunque il fatto è che in Sicilia (cose turche) abbiamo eletto un governatore omosessuale dichiarato

Le primarie e la scienza

Le primarie e la scienza

Le sei domande di Le Scienze sui temi della ricerca scientifica indirizzate ai cinque candidati del centrosinistra

La Demo-grafica

La Demo-grafica

A pochi giorni ormai dalla data delle votazioni per le primarie del centrosinistra è possibile fare qualche valutazione sulle strategie di comunicazione seguite dai cinque candidati e che a mio avviso contengono alcune significative novità. In particolare nelle campagne per