manovra monti

Che succede con la manovra

Che succede con la manovra

Ci sono tre questioni aperte e collegate tra loro: le modifiche al decreto, l'atteggiamento dei partiti, il voto di fiducia

Abolire le province è fascista?

Intervistato dal Manifesto in merito all’abolizione delle giunte provinciali e allo scioglimento dei consigli provinciali previsti dalla manovra d’emergenza approvata dal governo, il presidente dell’Unione Province Italiane, Giuseppe Castiglione, ha detto: «In Italia solo una volta è stata sciolta un’assemblea

La rivolta degli smemorati

Non è possibile essere così falsamente smemorati – quindi in mala fede – come quelli che oggi titolano o commentano lamentando la stangata di Monti, additando i professori come cinici affamatori del popolo, dispiacendosi con facile gioco di parole alle

La manovra in 12 punti

La manovra in 12 punti

Che cosa c'è nel decreto da 30 miliardi che Monti ha definito "salva Italia", dall'abolizione delle giunte provinciali alle pensioni e alle tasse sulla casa

Il discorso di Monti

Il discorso di Monti

Il testo integrale della presentazione della manovra in Parlamento: "Nessuno di voi sarà contento e soddisfatto di ciò che abbiamo portato qui"

La manovra in Parlamento

La manovra in Parlamento

Monti ha spiega i contenuti della manovra anche in Senato, dove è iniziato il dibattito

Portami a Porta a Porta!

Ho visto le migliori menti di una generazione che non è la mia – anagraficamente ma anche ideologicamente – lamentarsi (indignarsi?) per la partecipazione del premier Monti a Porta a Porta. Corrado Stajano sul Corriere è “deluso e amareggiato”, la

Visti da fuori

Visti da fuori

La stampa estera commenta favorevolmente la manovra ma mette in guardia da quello che potrà succedere in Parlamento

Aliquo dato, aliquo retento

Il brocardo medievale – versione sofisticata di “un colpo al cerchio e uno alla botte” – serve per spiegare come è stata concepita la manovra. Un po’ a destra e un po’ a sinistra, per dirla con le categorie –

Maroni, le barche e la percezione della realtà

Intervistato dal Corriere della Sera, Roberto Maroni ha commentato così la decisione del governo Monti di tassare i beni di lusso, tra cui le barche più lunghe di dieci metri. «Chiunque ami il mare e abbia una piccola imbarcazione lo

Il ministro Fornero si commuove presentando la manovra

Durante la conferenza stampa di presentazione della manovra finanziaria, il ministro Elsa Fornero si è commossa parlando della necessaria deindicizzazione delle pensioni più alte – cioè il loro mancato adeguamento all’inflazione.

Monti a Fornero: «Commuoviti ma correggimi»

Durante la conferenza stampa di presentazione della manovra finanziaria, il ministro Elsa Fornero si è commossa parlando della necessaria de-indicizzazione delle pensioni più alte – cioè il loro mancato adeguamento all’inflazione. Monti ha preso la parola proseguendo la descrizione ma

Lupi: «Non c’era bisogno di un tecnico per trovare i soldi così»

Maurizio Lupi, deputato del PdL e vicepresidente della Camera, ha giudicato così quello che si sa sulla manovra economica intervistato da Repubblica. «L’aumento delle aliquote IRPEF è ingiusto: non c’era bisogno di un tecnico per trovare i soldi così»

Il comunicato del governo sulla manovra

Il comunicato del governo sulla manovra

Niente aumento dell'IRPEF, tassa sui capitali scudati, defiscalizzazione degli utili reinvestiti, agevolazioni a chi assume, abolizione delle giunte provinciali, riduzione delle authority, pensioni con metodo contributivo per tutti

Il weekend di Monti

Il weekend di Monti

Gli incontri con i partiti della "maggioranza" di sabato (fino a tardi sabato sera), il programma della domenica e le scadenze previste di lunedì

Bechis contro la manovra di Monti, su Twitter

Franco Bechis, vicedirettore di Libero, ha preso in giro la severità di Mario Monti da collaboratore del Corriere della Sera e da capo del governo, su Twitter. se Monti fosse stato ancora al Corriere oggi avrebbe tuonato contro questa manovrina

Il governo riduce l’acconto IRPEF

L'anticipo per il 2011 portato dal 99 all'82 per cento: la misura era stata proposta dal governo Berlusconi ma era rimasta in sospeso per mesi