mafia

Chi è Bruno Contrada

Chi è Bruno Contrada

La storia dell'ex funzionario del SISDE condannato per concorso esterno in associazione mafiosa, su cui si è pronunciata ieri la Corte europea dei diritti dell'uomo

Un modo diverso di raccontare la mafia

Un modo diverso di raccontare la mafia

Giuseppe Rizzo critica su Internazionale il modo in cui giornalisti e magistrati sfruttano la carica emotiva dei fatti di mafia per il proprio tornaconto, raccontando però solo un pezzo della storia

Resta lo sfregio a Napolitano

La testimonianza di Giorgio Napolitano s’è svolta nell’unico modo prevedibile: con grande disponibilità da parte del capo dello stato [Continua]

La deposizione di Giorgio Napolitano

La deposizione di Giorgio Napolitano

Il presidente della Repubblica ha risposto alle domande dei pm e degli avvocati sulla cosiddetta "trattativa Stato-mafia", e ora chiede che la trascrizione sia resa pubblica

La mafia italiana in Germania

La mafia italiana in Germania

Esiste, fa un sacco di soldi e di danni, e non ci sono gli strumenti per fermarla, dicono le indagini della polizia tedesca e una grossa inchiesta giornalistica

L'arresto di Nicola Cosentino

L’arresto di Nicola Cosentino

L'ex sottosegretario all'Economia del PdL, già arrestato un anno fa, ora è stato fermato con le accuse di estorsione e concorrenza sleale con finalità mafiosa

Altro che Riina: il segreto di Spatuzza

Altro che Riina: il segreto di Spatuzza

Raccontò tutto a due importanti magistrati già 9 anni prima del suo pentimento ufficiale, che smontò il depistaggio su Borsellino; Enrico Deaglio si chiede come mai non successe niente

La mafia che non c’è. E quella che c’è

L’incredibile caso Scarantino merita un riassunto, soprattutto dopo la partecipazione del falso pentito a Servizio Pubblico di giovedì sera e dopo il colpetto di scena finale: le manette a Scarantino appena fuori dagli studi televisivi. Un arresto senza particolari dietrologie

I ristoranti della camorra

I ristoranti della camorra

Roberto Saviano spiega su Repubblica come, approfittando della crisi, la camorra stia entrando sempre più in business legali – spesso all'insaputa anche di chi ci lavora

Il giornalismo di Pippo Fava

Sabato a Palazzolo Acreide, comune montano a qualche decina di chilometri da casa mia, consegnavano il premio giornalistico Giuseppe Fava. [Continua]

Il bluff di Pif

Dando per scontato che se devi fare un film minchionesco, allora devi fare un sano film minchionesco e non ci devi infilare dentro cose che secondo te lo nobilitano (tipo la storia della mafia in Sicilia) [Continua]

Mafia, preso a Londra boss Domenico Rancadore, latitava da 19 anni

Roma, 8 ago. (LaPresse) – Domenico Rancadore, latitante da circa 19 anni, è stato arrestato a Londra dalla Polizia inglese su indicazione della Polizia italiana. Rancadore, detto ‘U profissuri’ ed inserito nell’elenco dei latitanti pericolosi, è ritenuto responsabile di associazione

Mafia, sequestrati beni per 10 milioni di euro a un pentito

Mafia, sequestrati beni per 10 milioni di euro a un pentito

Palermo, 18 lug. (LaPresse) – La Direzione investigativa antimafia ha sequestrato a Palermo beni immobili e societari riconducibili a Francesco Franzese, nato a Brescia nel 1964 ed al suo prestanome Giuseppe Ferrante, 44enne palermitano. Il Tribunale di Palermo, accogliendo la

La mafia a San Marino

La mafia a San Marino

Un nuovo libro racconta l'arrivo della crisi e della criminalità organizzata, che trabocca intorno in Romagna e nelle Marche