letteratura

Problemi di memoria

Quando passo dalla sala d'aspetto della stazione di Bologna, quello che mi fa più impressione non è lo squarcio nella parete, né l'avvallamento provocato dalla bomba [Continua]

Che senso ha il Premio Nobel per la letteratura?

Perché uno scrittore invece che un altro? Come perché?, potrebbe rispondermi qualcuno, perché le opere di quello scrittore hanno portato benefici all’umanità. [Continua]

Le liste dei libri

Dopo le liste sui social dei 10 libri che ti hanno cambiato la vita e le liste dei 10 libri indigesti, che stanno facendo ora capolino, è ripartito anche sui giornali il tormentone sugli effetti della letteratura. [Continua]

Ludovico Ariosto, nato 540 anni fa

Ludovico Ariosto, nato 540 anni fa

La storia dell'autore dell'Orlando furioso, grande commediogtafo e poeta, che scrisse alcune delle opere più conosciute della letteratura italiana

Volersi bene, nel tempo e nel freddo

Amo ogni tuo ciglio, ogni tuo capello, ti combatto in candidi corridoi dove si giocano le fonti della luce, ti discuto in ogni nome, ti strappo con delicatezza di cicatrice, a poco a poco ti metto nei capelli cenere di

Truman Capote e la scrittura

Truman Capote e la scrittura

Credo più nelle forbici che nella matita Truman Capote a proposito del suo processo creativo. Capote, scrittore, giornalista, attore e sceneggiatore, autore tra gli altri di Colazione da Tiffany e A sangue freddo, nacque a New Orleans il 30 settembre

I danni che fanno i romanzi

I danni che fanno i romanzi

«Non che dai romanzi la mente tragga molto nutrimento. Il piacere che forse essi offrono lo si paga a carissimo prezzo: essi finiscono per guastare anche il carattere più solido. Ci s’abitua ad immedesimarsi in chicchessia. Si prende gusto al

La tigre di Wole Soyinka

La tigre di Wole Soyinka

A tiger does not shout its tigritude, it acts it Una tigre non sbandiera la sua tigritudine, la pratica Wole Soyinka, drammaturgo, poeta, scrittore e saggista nigeriano, considerato uno dei più importanti esponenti della letteratura dell’Africa sub-sahariana e vincitore del

Dave Eggers a Campi Bisenzio

Dave Eggers a Campi Bisenzio

Le foto dello scrittore americano – quello di McSweeney e dell’"Opera struggente di un formidabile genio" – in una scuola di scrittura in provincia di Firenze

Sulla passione per i polizieschi

  Un amico straniero cresciuto tra Italia, Francia e Stati Uniti mi raccontava della sua passione per i polizieschi italiani.  “Il commissario Montalbano no,” diceva: “Camilleri lo leggo solo per le ricette.” Carlotto, Carofiglio, ecco, quelli gli piacevano e stava

Le lettere di rifiuto a 11 grandi scrittori

Le lettere di rifiuto a 11 grandi scrittori

Nabokov, Melville, Orwell, Plath, Hemingway e molti altri: li ha raccolti il Telegraph dopo la recente vittoria di un premio letterario di una scrittrice pluri-rifiutata

L'archivio online della British Library

L’archivio online della British Library

Sono stati pubblicati oltre 1.200 manoscritti, lettere e diari dell'epoca Romantica e Vittoriana: dalle prime opere di Jane Austen e Charlotte Brontë a quelle di Oscar Wilde

Sui pericoli del trigger warning

Avendo scritto nei miei libri di clisteri ayurvedici, violenza familiare, parricidio e cannibalismo per amore sono un po’ preoccupato dal recente dibattito sul “trigger warning”. [Continua]

Marocco, fiore del deserto

Il Café Hafa è un sorriso calmo sull’oceano. Le sue terrazze degradano verso la spiaggia tra tè alla menta e le musiche dei jilala. Qualcuno fuma il kif, scherzando con gli amici [Continua]

Sulla non-morte del romanzo

Il romanzo non è morto. Non è nemmeno nato, a dire il vero, in quanto il romanzo non è un essere vivente, siamo seri, ma è un mezzo per trasmettere il pensiero dell’autore ai suoi lettori [Continua]

Il bellissimo incipit di "Cent'anni di solitudine"

Il bellissimo incipit di “Cent’anni di solitudine”

«Molti anni dopo, di fronte al plotone di esecuzione, il colonnello Aureliano Buendía si sarebbe ricordato di quel remoto pomeriggio in cui suo padre lo aveva condotto a conoscere il ghiaccio. Macondo era allora un villaggio di venti case di

Il cibo dei romanzi

Il cibo dei romanzi

Dai banchetti del Grande Gatsby al panino del Giovane Holden: la designer Dinah Fried ha ricostruito in un libro i piatti descritti in celebri opere letterarie

Libri e malattie

Una cosa che mi hanno insegnato, per sempre, i fratelli, entrambi medici, dei miei genitori, è che le malattie vanno assecondate e, salvo i casi più gravi, lasciate libere di fare il loro corso [Continua]

Haruki Murakami, il buio e la luce

Stando a lungo al buio, il buio diventa la condizione normale, è la luce che finisce per sembrarci innaturale. La fine del mondo e il paese delle meraviglie, di Haruki Murakami (traduzione di Antonietta Pastore). Haruki Murakami, scrittore, traduttore, saggista e appassionato corridore giapponese, è